Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

u-24 bp isi-02 lamonica-03 08 sl372202

Ponzing Review

Condividi questo articolo

di Sang’ i Retunne
Venerdì pesce

.

Giggino – Mò abbasta! Me so’ veramente stufato, chist’ stanno esaggerando: ogni bel giogo dura molto.
Sang’ i Retunne – Veramente si dice “dura poco”. Ma ch’è succiéss’?

Gg – Che è succiess’? E non vedi che qua nun funziona cchiù niente e che ce mancano ’nu sacco’i cose? È ora ca ce svigliamm’. L’isola se ne sta ienn’affunn’!
Sr – Azz! Finalmente ci sei arrivato anche tu. Era ora!

Gg – Ma te pare iuste ca nun ce sta ’nu fetent’ ’i semafor’? A Formia in 3 chilometri ce ne stanno 8 e qua in 8 chilometri nun ce ne sta manc’uno. Ma che
schifo!
Sr – ’U semaforo? Cca? Mmah!

Gg – Scusa, pecché cca nun è Italia? Sai quanti mmulte utili alla comunione isolana?
Sr – Sì, al battesimo! Ma ’sto semaforo io proprio non lo vedo.

Gg – E pe’ forza ca nunn’u vide… nun ce sta!
Sr – Aeee! Vabbuò!

Gg – Poi n’ata cosa. Te pare giusto che cca nun tenimme “E’ qua l’Italia”?
Sr – Giggì si dice Equitalia. Ma che cci è fa’?

Gg – Certe ca si’ ’gnorante forte. Pe’ pava’ i diebbete che uno nun ha pavate.
Sr – Ma quanti diebiti ce stanno cca?

Gg – Ce stann’… ce stann’! Ca nun se pavene ce ne stanno assaie.
Sr – A me, però, me pare ‘nu poco esagerato.

Gg – E po’ ce stanno i Carabbinieri, ce sta ’a Finanza, ce sta ’a Marina… a Zannone ce sta ’a Forestale… io pretendo ’a Polizia pure a Palmarola. O tutte o
nesciuno!

Sr – Azz! Pure?

Gg – Tu quant’è avuto ’i luce?
Sr – E mò che c’entra la corrente?

Gg – È che ce sta ’nu’ spreco inutile… e nui pavamme..!
Sr – A sì?

Gg – Eccierto. È cosa, ’i ave’ sette fari? ’A’Uardia, ’a Madonna, tre ’ndu puorte, duie a Zannone… Uno sule ’ngoppa ’a ’Uardia abbasta e superchia. Sai che risparmio?
Sr – Incredibile….

Gg – E poi… tutte chilli lampadine appecciate p’a via ’i notte? A chi hanna fa’ luce? …’i maruzze?
Sr – E ch’i vulisse astuta’? Vuoi fare il coprifuoco?

Gg – No no! …’u fuoco se po’ tené appecciate! …song’ ’i luci’elettriche ca costano e s’hanna stutà. Si po’ uno adda scenn’ abbascia’a Fonte, ce mette ’n’euro, scummazza l’interruttore e tene 10 minute pe’ s’arretera’.
Sr – Pure? Adda pure corre. Siente a mme, ma cu tanti ccose ca nun vanno, cheste non mi sembrano così importanti. Fai qualche proposta più seria.

Gg – Ecco! Propongo di attivare le radio per tutti i residenti. Più seria di così…
Sr – Le radio? Che radio?

Gg – Per risparmiare tempo e denaro ci vogliono dei baracchini radio.
Sr – Per parlare con chi?

Gg – Comme cu’ chi? C’u Comune.
Sr – E non ci sono gli uffici e i telefoni?

Gg – ’Uaglio’, modernizzati: contatto diretto ed immediato! Abolire telefoni  e posta.
Sr – Spiegati meglio, voglio capire.

Gg – Tu, per esempio, puo’ chiamma’ ’u sinneco via radio…
Sr – Azz, comodo! Quindi, per esempio, gli posso domandare se posso andare a fare il bagno a Frontone?

Gg – Come no! E lui risponde puntualmente: “Orrore! Passo e chiudo”. Vide quanto s’è risparmiato!?

 

Spending review.1

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.