Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

0003-003 u-37 30-07-2005-19-32-10_0004 s2-27 l-05 s-59

Memo (11). Frontone delenda est

Condividi questo articolo

La Redazione
Arringa al Senato romano

 

« Ceterum censeo Cartago delenda est! »
– Per il resto ribadisco che Cartagine deve essere distrutta!
[Catone il Censore (234-149 a. C.)]

.

“Frontone delenda est”  …Frontone, al cui confronto la terra dei fuochi fa la figura di un salubre giardino dei semplici.

“Frontone delenda est” …e sopra si sparga uno spesso strato di sale.

“Frontone delenda est” …cloaca maxima in cui confluirono ogni sorta di crimini, corruzioni, connivenze…

Asl, Finanzieri, Ispettori del Lavoro, Carabinieri, Vigili del Fuoco, Guardie Forestali dove stavano? …mentre a Ponza si consumavano reati di ogni tipo?

…E gli impiegati dell’Ufficio Tecnico Comunale?

L’alcalde allora in carica si sa dove stava: fuori al Tripoli si leccava i baffoni pregustando un futuro da manager di Sodoma-&-Gomorra!

Gli ‘orrendi’ di Ponzaracconta si sa dove stavano: in riunione permanente al Politburo con colbacco pure a ferragosto, interrompendosi solo per mangiare arrosticini di bambini irrorati da abbondante vodka.

Il purtroppo infaticabile ‘Presidente’ si sa dove stava: ad un corso ‘full immersion’ (sott’acqua!) alla Michelin.

Anche l’‘Assessore’ si sa dove stava: al posto suo! …che se solo si azzardava a fiatare le buscava da tutte le parti.

Ma il “Salvatore della Patria”’ncopp’a qual’ chiana stév’? …E perché non c’è rimasto?

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.