Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

d-03 h-36 i-29 u-31 84 Il corallo solitario:  Balanophyllia europea

Ricordi di Sardegna

Condividi questo articolo

di Sandro Vitiello
05

 

Sono stato in Sardegna tre volte e in tutte e tre le occasioni sono passato da Vignola, sulla costa di Aglientu.
La prima volta era l’ottantotto, in Agosto.
Su indicazioni precise di mio padre andai a Santa Teresa di Gallura a trovare Federico Aprea.
Gli chiesi di accompagnare me, mia moglie e i miei amici alla chiesetta di san Silverio e lui ci pensò un attimo.

03

06

Sant'anna

Poi mi disse: “Ci vuole Pasquale Battino”.
L’indomani preceduti da una telefonata andammo a casa di Pasquale e lui ci accompagnò, attraversando diverse proprietà chiuse da cancelli, saltando sui sassi di un percorso di campagna, fino alla chiesetta.
Andammo a trovare anche Giacomo Mannoni, a casa sua e lui ci ospitò con grande piacere, insieme a sua moglie Quirica e sua sorella Giovanna.
Ricordo ancora con quanta emozione sua sorella guardandomi mi disse: “Assomigli tanto a tuo padre”.

001

002

003

004
005
006

Sono ritornato a Vignola ai primi di Novembre del 2001 con mio padre e i miei fratelli.
Siamo passati davanti alla casa di Pietro Mannoni e il suo sguardo ha incontrato quello di mio padre.
Non si vedevano da quarant’anni: si sono buttati l’uno nelle braccia dell’altro come due ragazzini.
Siamo entrati in casa e ad accoglierci c’era la moglie Domenicuccia e sua sorella Maria; abbiamo passato un bellissimo pomeriggio.
C’era anche il figlio e questi l’indomani ci ha portato alla chiesa di San Silverio sulla spiaggia.
Siamo rimasti da quelle parti quattro giorni e abbiamo conosciuto tanti degli amici di un tempo dei pescatori ponzesi.

07

08

09

010. Vignola

011 Vignola

 

Siamo tornati in tanti a fine Settembre 2013 in veste “ufficiale” grazie al gemellaggio tra le due pro loco -quella di Ponza e quella di Aglientu- e abbiamo ritrovato i figli di quella gente.
Annamaria Mannoni con il marito, Cecilia e Pasquale Lutzu e tanti altri.

(01)

(02)

(03)

(04)

(05)
Ora, dopo tante e poi tante volte che siamo stati noi ponzesi a casa dei sardi della Gallura, questi vengono a Ponza.
Sarà un piacere riceverli e aprire le porte delle nostre case così come loro hanno fatto con i nostri genitori per tanti anni.

 

In condivisione con: http://lacasadeisacco.blogspot.it/

 

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.