Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

0008-008 ep-04 cappella-giancos 103a sl372222 Probabile Didemnum tunicato incrostante

Calcio Ponza. La partita di domenica 13 aprile

Condividi questo articolo

di Biagio Rispoli
Calcio a Ponza

 .

Partita del 13 aprile 2014 – Pol. Dil. Ponza – Briganti 1 – 1 


Formazione del Ponza:
 Rispoli B., Morlè, Repele (dal 40° s. t. De Luca), Di Meglio, Califano, Colozzo, Capone, Napolitano R., Napolitano F., Rispoli D., Feola L. (dal 37° s. t. Vitiello).
A disposizione: Feola Luca
Allenatore: Rispoli Biagio

Formazione Briganti: Gionta, Trufas T., Ruggieri, Altobelli S., Fidaleo, Mazziotti, Ialongo, Trufas A., Sinapi, Manzi, D’Amata.

Accompagnatore: Cardillo Antonio.

Arbitro: Barone Marco di Latina

Marcatori: al 20° p. t. Napolitano F., all’85° Sinapi.

Il Ponza non ci sta, pur dominando tutta la partita deve recriminare su alcune decisioni del direttore di gara che specialmente nel secondo tempo hanno impedito al Ponza di vincere.
Gli uomini di Rispoli (l’allenatore Verbini ha abbandonato) pur in formazione rimaneggiata per alcuni infortuni, partono bene, consapevoli dell’importanza della partita, ma i Briganti chiudono con abilità.
Al 20° su punizione Napolitano F. insacca sotto l’incrocio con un tiro imprendibile che il portiere neanche riesce a toccare.
Al 25° clamorosa azione ancora di Napolitano F. che da solo davanti al portiere sciupa il raddoppio.
Al 38°
 è Feola a mancare il raddoppio.
I Briganti pur giocando bene, vengono ben contrastati ed è Rispoli per ben due volte ad evitare il pari.

La ripresa vede ancora il Ponza alla ricerca della vittoria, ma Feola per ben due volte davanti al portiere manda fuori.
Poi l’arbitro al 75° fischia un inspiegabile fallo a Feola che si è liberato dalla marcatura ed è solo davanti al portiere avversario.
E all’85° l’arbitro convalida la rete del pari ad opera di Sinapi che lasciato solo (appunto in fuori gioco) infila l’incolpevole Rispoli.
Il Ponza contesta l’azione del pari anche perchè vi era un fallo precedente su Napolitano, non sanzionato; ma inutilmente.
Quindi, dopo circa 5 minuti di recupero, l’arbitro fischia la fine.
L’arbitro è stato contestato anche dal pubblico in quanto per tutto il secondo tempo ha fischiato ‘a senso unico’, sempre a danno al Ponza.

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.