Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

u-34 i-22 ss13 ss26 barca-al-porto sl372202

“Di giardini e altri viaggi” in e-book

Condividi questo articolo

segnalato da Sandro Russo

 .

E’ appena uscito in e-book, in 51 paesi, questo libro a fruizione gratuita – scaricabile da iTunes – di cui riporto le prime pagine di introduzione e presentazione.
S. R.

E-book. Di Giardini e altri viaggi

 .

Introduzione
di Sandro Russo

Gli scritti qui raccolti costituiscono la prima parte di quelli pubblicati a cadenza circa quattordicinale su “O”, la rivista on-line della Scuola di scrittura “Omero”, di Roma.

La collaborazione – partita nel gennaio del 2007 e tuttora in corso – è nata dal mio interesse per il giardinaggio e per i viaggi, e dalla curiosità per questi stessi temi dei curatori della Scuola, Paolo Restuccia e Enrico Valenzi.
Essi hanno trovato quindi sistemazione nella rubrica “Scrittura e manutenzione del giardino” di “O”.

Come un viaggio, che si fa camminando, lo stimolo a scrivere, una volta innescato, si è auto-mantenuto e nutrito lungo la strada con le mie dirette esperienze di coltivazione in un podere nei pressi di Roma, delle frequentazione di isole e coste del Mediterraneo e di altri viaggi; come anche da occasionali incursioni nella storia e nella letteratura del giardino e – da cosa nasce cosa – da comparazioni con il vasto mondo.

Cosicché è apparsa evidente che quella del giardinaggio è una delle tante vie di ‘accesso al mondo’ e fa parte della più generale ricerca di un senso nella vita. Una risposta che può essere anche nella negazione dello stesso antefatto, nella ‘impermanenza’ e nel sentimento della bellezza fugace di alcune filosofie orientali.

La letteratura e il cinema – in qualche misura anche la pittura – mi sono stati fedeli compagni di viaggio tra le piante, nel mondo e nei miei ricordi.

La rilettura di questi pezzi per la riproposizione della presente raccolta è stata per me coinvolgente anche per altri versi.
Non è la prima volta che delle verità presenti in uno scritto appaiano palesi allo stesso autore solo a distanza di tempo; come una lettera messa da parte per qualche anno a venire. O un messaggio in una bottiglia.

Questa esperienza non riguarda solo i giardini, o i viaggi, ma ha a che fare con la vita stessa.
È un dono della scrittura che si può esportare e condividere.

Omero. Scuola di Scrittura

Presentazione
di Paolo Restuccia e Enrico Valenzi (*)

Scrittura e manutenzione del giardino, così si intitola la rubrica che Sandro Russo tiene da anni sulle pagine di “O”, la rivista di Omero.
Scritture e giardini, quindi, con un richiamo zen, perché ironicamente (e non solo) i suoi articoli corredati di grandi fotografie (o forse le sue fotografie corredate di testi) tendono ad avvicinare le attività umane che confinano con gli ambiti propri del pensiero e della riflessione.
Si può curare una pianta senza pensare? Si può scrivere senza coltivare? Si può pensare senza scrivere? Ecco, forse si può, ma Sandro ha scelto un’altra via, quella di trasformare la sua flora lussureggiante in un luogo/non luogo ricco di intelligenza, competenza e passione.

Si potrebbe anche definirla un’oasi, questa sua rubrica, se non fosse una metafora troppo abusata, per quanto poi sono spesso proprio le isole al centro dei suoi percorsi. L’autore si comporta come un viaggiatore di terre lontane e di terre vicine, ma comunque affrontate tutte con la stessa curiosità e con una sorta di atteggiamento familiare, come se in fondo i territori più lontani e quelli che sorgono intorno a noi fossero molto più simili di quello che sembrano.

Sandro Russo, quasi un antico alchimista, esperto e dilettante (sia detto nel senso più nobile del termine, visti i confini ampi dei suoi interessi), è alla ricerca delle curiosità che spuntano dal terreno ma anche delle pagine migliori della letteratura, o delle scene più suggestive del cinema.
Le sue ricerche sembrano andare dalle sortite tra le bancarelle di libri usati agli accessi di certe segrete stanze, reali o solo immaginate.
Ma quel che più conta è che alla fine si compongono insieme su uno schermo di computer oppure, nella versione che stringete tra le mani, in questo ricco e-Book da sfogliare senza fretta per assaporarne il gusto come merita.

(*) –  Gli Autori sono rispettivamente il Direttore responsabile e il Direttore editoriale di “O”, la rivista di Omero, ‘Scuola di Scrittura’ in Roma

.

Questo libro può essere scaricato gratuitamente con iBooks da Mac o dispositivo iOS e con iTunes sul computer.
I libri devono essere letti con iBooks sia su Mac che su dispositivi iOS. I libri con elementi interattivi funzionano al meglio su iPad.

Questo il link:

https://itunes.apple.com/it/book/di-giardini-e-altri-viaggi/id843532748?mt=11

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.