Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

h-32 q-36 s1-23 lamonica-05 14 2397452039_b8d69ab53d

8 Marzo

Condividi questo articolo

di Silverio Lamonica
Mimosa saligna

 

Un omaggio, spero gradito, alle lettrici di Ponza Racconta, espresso attraverso un sonetto, una “stanza poetica” un po’ fuori dal nostro tempo, per cui avevo una certa perplessità nel pubblicarlo per una tale occasione.
S. L.

 

La primavera ormai è già arrivata,

il suo profumo tutt’intorno effonde;

nell’aria un dolce canto si diffonde

e rende assai felice la giornata.

Appaion più festose in questa data

le donne rosse, brune e pur le bionde,

nel rimirarle tutte si confonde

chi la beltà l’ha sempre desiata.

Nel grembo raccogliete o dolci spose

i petali dei fiori in varie gamme;

or sbocciano per voi nasturzi e rose,

fresie, gladioli rossi come fiamme,

assieme alle giunchiglie e alle mimose

a voi li offriam, sorelle, spose, mamme.

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.