Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

2009-07-28_13-34-58 27-07-2005 cl-02 lamonica-03 ss12-1 101

Disquisizioni filosofiche ponzesi

Condividi questo articolo

di Sang’ ‘i retunn’
Altan. Mi racconti una fiaba

.

‘U rutunne: pesce comune nei nostri mari, saporito, non d’allevamento; non è lo squalo aggressivo e vorace ma neanche il pescetiello di cannella né, tantomeno, specie da reparto surgelati; si mimetizza ma non troppo; se usato come esca induce all’abbocco pesci di grossa taglia.
l. R.

.

Gigino Fa fridde, chiove e tire viente, ma chi ha inventato ‘u vierno?
Sang ’i retunn’ Gigi’, ‘u stesso c’ha ’nventato ’a staggione.

Gg – È d’u puorto o è d’i Forne?
Sr – Nun è ’i Ponza, è f’rastiere.

Gg – Ma nun se puteve fa i cazz’ suoi?
Sr – No, ‘u mestiere suie è ’i se fa i cazz’illate.

Gg – Allora, sicuramente è ’i Ponza.
Sr – Ho detto di no! Ma uno di Ponza ‘u facette accide.

Gg – Ogni tanto nasce qualcune ch’i palle pure ccà. E a chi appartiene?
Sr – Si chiamava Pilato.
Gg – …’Nu parente ’i Austìne d’i bus?
Sr – No, nun teneve ‘e corriere, faceve il console a Gerusalemme.

Gg – Teneva ’a villa a Frontone?
Sr – No, chille era ambasciatore, chist’ è console.

Gg – Aggi’ capito, era parente a Porzio.
Sr – Gigi’… e mò che c’entra Porzio?

Gg – Porzio Pilato.
Sr – Gigi’, Ponzio Pilato! c’a “enne”. Gigi’ comm’ si’ ’gnorante.

Gg – Comunque, chi è state state, ha fatte bbuone.
Sr – Gigi’, ma che dici? Chille facette accide ’u Pataterne.

Gg – Azz… ‘u vì? Coc’cosa avimma fatto pe’ ci’ammereta’ ’u Raiss svizzero e tutte i Forz’ Armate italiane a Ponza: simme state cazze ‘i fa accide ’u Pataterne!
Sr – Ma come, lo hai detto tu stesso che avevano fatto bene? E mò?

Gg – E non sapevo che i ponzesi avessero osannato tanto.
Sr – – “Osato” Gigi’, “osato”! …osannato significa n’ata cosa.

Gg – Vabbuò, simme ’na ruine ngopp’ a ’stu cazz’ i scoglie: nun facimm’ niente e facimme ’nu sacc’ ’i ’uaie, figuràmmece si facessen’ coc’cosa. E che sfaccimm’!

Altan. Baratro

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.