Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

0042-042 e-09 l-09 ss27 80 Immagini storiche di Ponza

Lo sguardo degli altri. Il reportage di Christoph B. Keller (1)

Condividi questo articolo

di Ike Brokoph (Ulrike)

 .

Questo articolo, che pubblicheremo in tre puntate, è costruito come una matrioska, quelle bambole russe, una dentro l’altra, in una serie (quasi) interminabile.
La base è un lungo reportage-intervista che un giornalista svizzero Christoph B. Keller della Radio SRF2 Kultur ha condotto la scorsa estate a Ponza, rimanendovi per alcuni giorni e intervistando varie persone dell’isola, tra cui Silverio Mazzella (al Brigantino), la moglie Pina, il nostro Giuseppe Mazzella, Domenico Musco e la moglie Emanuela
Riportiamo qui di seguito la lettura /trasposizione che ne ha fatto Ike; un mix dell’intervista, delle sue impressioni e delle voci degli intervistati
La Redazione

Matrioske.1 

Cliccare sul link per accedere all’intervista in audio

Schermata intervista SRFCliccare per ingrandire; la traduzione relativa è riportata qui sotto

 

Le isole sono luoghi illusori, appartengono all’immaginazione romantica, alla nostalgia: niente a che fare con la vita vera su un’ isola.

Ponza, l’isola davanti alla costa napoletana è un paradiso per le ferie. Ogni anno vi arrivano in centinaia di migliaia e vi si accomodano felici, come su altre isole del Mediterraneo. Si gode a stare sull’isola credendosi lontani dalla quotidianità, si gode della felicità.

Però con la reale vita sull’isola, con la la vita degli abitanti di Ponza, tutto questo non ha niente a che vedere. Qui vigono condizioni dure, qui comanda il sentimento di “inselkoller” (essere stufi dell’isola), qua governano intrighi e lotte locali per il potere.

Christoph Keller: sulla vera vita isolana senza illusioni.

Christoph B. Keller

 L’Autore: Christoph Keller

 

Protocollo di un soggiorno su un isola
Il diario di una “Verinselung” come reportage di Christoph Keller…

Rieccoci qua… questa volta si tratta di un riassunto di un’analisi di Ponza fatta da Christoph Keller, un giornalista svizzero-tedesco in un servizio per la radio svizzera SRF. Il tutto è basato sulle sue osservazioni personali ed alcune interviste a persone di Ponza. Una delle persone intervistate è Giuseppe Mazzella come da lui accennato in un suo ultimo commento (leggi qui).

 

“Protocollo di un soggiorno su un’isola”.

Mi vola questa mansione sul tavolo e con curiosità seguo il link, che mi porta direttamente nella trasmissione radiofonica di questo serviziosulla radio svizzera nazionale, SRF.
L’autore è Christoph Keller…

Il racconto del giornalista inizia molto sul filosofico, con accenti quasi poetici… Sembra recitato e ascoltando mi chiedo che strana analisi possa essere; mi sembra molto artificioso… Ma poi riesco ad entrare nel ritmo che prima mi aveva distratto e irritato, facendomi perdere l’essenza di quello che lui sta dicendo.
Allora riesco finalmente a cogliere quello che dice – rimango depressa per un paio di giorni! – ci ritrovo purtroppo delle verità che mi sono state confermate anche da molte altre persone straniere che hanno cercato e visitato Ponza.
Ma ora, per mettervi a conoscenza di quanto dice, riporto il mio riassunto…

Il tutto si svolge come un racconto di un viaggio con delle note su una sorta di diario.
Per lui arrivare su un’isola è connesso a delle aspettative molto soggettive…

Inizia con delle parole chiave che vengono associati ad un’isola in generale da un turista o da chi la vive ogni giorno.

Il turista tende ad associarla alla felicità, al romanticismo, ai sogni.

Invece l’isolano la associa più facilmente ad un sentimento di “Inselcoller” (= esaurimento da isola, essere stufo dell’isola).
La motivazione maggiore che viene portata per la scontentezza dell’isolano è l’impossibilità
 di realizzarsi sull’isola come ‘essere civico’.
Il pensiero prosegue su questa strada: chi viene a visitare un’isola non sa cosa significa viverci veramente e a quali/quante cose la vita isolana è collegata!

Logo SRF

File .pdf del Frontespizio del servizio della SRF (Schweizer Radio une Fernsehen)Schermata intervista SRF

.

[Lo sguardo degli altri. Il reportage di Christoph B. Keller (1) – Continua]

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.