Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

banchina-nuova-2 i-13 sn sgb 110 5

Comunicato stampa. Sulla BIT a Milano

Condividi questo articolo

inviato in Redazione da più mittenti
Bit Milano 2014

 .

Alla BIT di Milano (Borsa Internazionale del Turismo 2014 – NdR) non poteva mancare da parte del Lazio l’esposizione di Ponza la maggiore dell’Arcipelago delle isole Ponziane che comprende anche Ventotene, Zannone, Palmarola e Santo Stefano. A presentare tutte le attrattive di queste isole, sono intervenuti questa mattina nello stand del Lazio, per Ponza il Sindaco Piero Vigorelli.

“Nella stagione estiva 2013 – ha detto Vigorelli – a Ponza sono stati programmati 70 eventi di spettacolo e di cultura che quest’anno saranno ripetuti con maggior entusiasmo e qualità. Complessivamente le presenze nel 2013 sono state 200.000 con punte di 35.000 turisti e 3.000 barche”.

Fra gli eventi più importanti del calendario 2013:

“Full Moon Festival”, festival di cortometraggi e documentari a cura di Claudia Gerini, Francesca Figus e Alessia Barela a cui hanno partecipato nelle passate edizioni molti nomi noti della televisione italiana da Luca Argentero a Ambra Angiolini a Ivan Cotroneo a Fausto Brizzi a Marco Belardi a Sabrina Impacciatore a Paolo Genovese a Cristiana Capotondi a Ivano de Matteo a Donatella Finocchiaro (attrice dell’anno per ‘Terraferma’);
“Telegono e la grande bellezza”, lo spettacolo teatrale diretto da Francesco Maria Cordella che narra la storia del progenitore di Romolo e Remo, Telegono figlio di Ulisse nato e cresciuto a Ponza. Egli dopo una serie di avventure che lo porteranno ad uccidere il Padre ad Itaca ed a far ritorno a Ponza con le sue spoglie, con la matrigna Penelope ed il fratellastro Telemaco, sposerà Penelope e concepirà, Italo il progenitore di Romolo e Remo! Quindi da Ponza e dal ponzese Italo, discende la razza italica e la nascita di Roma; “Ponza in tavola” kermesse culinaria dove protagonisti sono i piatti della cucina tradizionale ponzese (zuppe di cicerchie, lenticchie e legumi vari, il vino prodotto dai vitigni Biancolella, e naturalmente il pesce freschissimo che si presta ad una moltitudine di ricette); “Onde road”, un modo nuovo di fare musica, non più da un palco, ma tra i vicoli dell’isola per una pluralità di concerti che hanno visto numerosi artisti nazionali e internazionali esibirsi “per strada”; la rassegna letteraria intitolata “Todo cambia” tenuta a battesimo dai giornalisti Gianluigi Nuzzi e David Parenzo e la partecipazione di Mieli e Vesapa; “Candelora” il nuovo spettacolo che la Nuova Compagnia di Canto Popolare sta portando in tournee caratterizzato da villanelle, tarantelle, moreschi e pizziche, con esecuzioni che spesso spaziano dalle atmosfere tipiche della canzone tradizionale napoletana, a quella celtica e araba; “Confinati a Ponza”, la storia dell’amicizia svanita tra Benito Mussolini e Pietro Nenni scritto da Alberto Gentili.

“In questi giorni a Ponza si stanno girando le prime sei puntate di una fiction Endemol per la prima serata di Rai1 intitolata “Un’altra vita” con protagonisti Vanessa Incontrada e Daniele Liotti, e il ritorno sul piccolo schermo di Loretta Goggi. Scritta da Ivan Cotroneo, con la regia di Cinzia TH Torrini. Un grande omaggio a Ponza e alla sua bellezza” – ha concluso il Sindaco.

Mito, leggende che si tramandano a Ponza soprattutto dopo il crepuscolo davanti a succulenti piatti della tradizione culinaria, tipica mediterranea a base di pesce pescato nelle acque che lambiscono l’isola e dei prodotti della fertile terra assolata, ed enologica autoctona fra i quali un profumatissimo vino bianco.
“Nel 70° anno della fine del confino a Ponza, abbiamo deciso – ha dichiarato il Sindaco Piero Vigorelli- che si terranno non solo cerimonie per fare memoria del ruolo di Ponza negli anni della II Guerra mondiale, ma anche un premio letterario e l’apertura al grande pubblico di alcuni siti archeologici, in particolare quello della Cisterna Romana della Dragonara, la Necropoli romana del Bagno Vecchio e le grotte di Pilato, per rilanciare anche attraverso la cultura il buon nome di Ponza. Particolare attenzione come Amministrazione abbiamo voluto dare all’ambiente, sia recuperando sentieri e percorsi naturalistici (Monte Guardia, Faro della Guardia e Località Fieno e Frontone) sia attraverso il monitoraggio e la manutenzione delle coste, che renderà interamente fruibili spiagge di grande fascino quale quella di Frontone”.
Infine il Sindaco Vigorelli ha voluto ringraziare i ragazzi dell’ITC di Ponza, che da poco ha preso anche l’indirizzo turistico, perché hanno contribuito fattivamente a presentare Ponza al mondo del turismo, presenziando il desk delle isole nello stand alla BIT.

Milano. BIT 2014

Condividi questo articolo

1 commento per Comunicato stampa. Sulla BIT a Milano

Devi essere collegato per poter inserire un commento.