Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

h-18 e-09 t5-18 ss02 ss20 43

Pubblico è bello

Condividi questo articolo

di Paolo Iannuccelli
Public. Private

 .

Sono sempre stato dalla parte del servizio pubblico, continuerò ad esserlo. Non  intervengo in merito alle questioni riguardanti l’isola di Ponza e i collegamenti, persone molto più preparate di me in materia hanno espresso autorevoli pareri. Quando il centrosinistra nazionalizzò l’energia elettrica, le compagnie telefoniche ed altri servizi essenziali, nessuno gridò allo scandalo. La situazione migliorò sensibilmente, con grande soddisfazione degli utenti.

Da qualche anno si è passati alle cosiddette privatizzazioni, oppure alle liberalizzazioni. Un caos mai visto, con compagini societarie che falliscono, truffando migliaia di italiani; subiamo telefonate continue da parte di ditte, a tutte le ore del giorno, che offrono tariffe ingannevoli. Tutto da cancellare, siamo tornati miseramente indietro.

Un referendum ha evidenziato chiaramente come il popolo sia favorevole all’acqua pubblica e non alle varie società che gestiscono il settore, tipo Acqualatina con le sue tariffe da capogiro e servizo carente.

Il miglior manager italiano di ogni tempo è stato, a mio avviso, Enrico Mattei, il presidente dell’Eni, l’italiano che sfidò i signori del petrolio, a capo di una grande azienda pubblica, lottando contro l’arroganza delle grandi potenze neocolonialiste.

E la sanità? Preferisco quella pubblica a confronto delle cliniche private di di gran lusso, costosissime.
In Italia esistono centri di eccellenza a livello mondiale. Anche l’ospedale Santa Maria Goretti di Latina lo considero efficiente, condotto da ottimi professionisti, seri e preparati.

E la scuola? Quella privata crea squallidi diplomifici pagando 500 euro al mese, regalando tutto e di più senza insegnare, intascando solo soldi. Meglio le strutture pubbliche.
Gli asili di Reggio Emilia sono stati definiti dalla prestigiosa rivista Newsweek i migliori al mondo, grazie al metodo Malaguzzi, un grande studioso nato a Correggio, come me.
Il servizio pubblico televisivo proposto dalla Rai supera abbondantemente per qualità e professionalità ogni concorrente.

Pubblico è bello.

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.