Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

i-30 e-09 sdb l-13 92 corrida16

La mer, di Charles Trénet

Condividi questo articolo

proposto da Sandro Russo
L'idea del mare

 .

Una sorpresa, anche per me… Credevo che già ci fosse, sul sito, questa che è una delle canzoni più famose sul mare e del mare, dello chansonnier francese Charles Trénet (1913-2001). Lui stesso ha raccontato di averla scritta in non più di dieci minuti, su della carta igienica (!), a bordo di un treno che lo portava da Narbonne a Parigi, nel 1943, in vista della costa del Mediterraneo.
La canzone fu pubblicata solo nel 1946 ed ebbe subito un grande successo e numerose versioni, sia strumentali che vocali in molte lingue.
Per ammissione dello stesso autore il motivo richiama “Heart and Soul” di Hoagy Carmichael (1938), un motivo molto in voga a quel tempo.

 

 

La mer

La mer
qu’on voit danser
le long des golfes clairs
a des reflets d’argent
la mer
des reflets changeants
sous la pluie

La mer
au ciel d’été confond
ses blancs moutons
avec les anges si purs
La mer bergère d’azur
infinie

Voyez
près des étangs
ces grands roseaux mouillés
Voyez
ces oiseaux blancs
et ces maisons rouillées

La mer
les a bercés
le long des golfes clairs
et d’une chanson d’amour
La mer
a bercé mon coeur
pour la vie

*

Il mare

Il mare
lo vedo danzare
lungo i golfi chiari
ha riflessi d’argento
il mare
dai riflessi cangianti
sotto la pioggia

Il mare
nel cielo estivo confonde
i suoi bianchi flutti come pecorelle
con gli angeli così puri
Il mare pastore d’azzurro
infinito

Guardate
vicino agli stagni
i grandi canneti bagnati
Guardate
gli uccelli bianchi
e le case arrugginite

Il mare
li ha cullati
lungo i golfi chiari
con una canzone d’amore
Il mare
che culla il mio cuore
per tutta la vita

***

Scrive FRANCO ZECCA:
“Salve! visito alcuni siti su internet e viaggiando clicco sul “nostro” Ponza racconta, così mi accorgo che tra gli ultimi post c’è il bellissimo ricordo di una delle canzoni con argomento mare più belle dell’ultimo secolo… Subito mi è venuto in mente la citazione fatta da Rowan Atkinson, attore britannico, più noto e famoso come “Mr. Bean”.
Consiglio di vederla: è su YouTube: “La mer – Mr Bean Holiday”.
Simpatica, comica, originale, struggente e nostalgica rievocazione dei tempi che furono… anche nostri”.

.

 

Condividi questo articolo

1 commento per La mer, di Charles Trénet

  • Franco Zecca

    Salve! visito alcuni siti su internet e viaggiando clicco sul “nostro” Ponza racconta così mi accorgo che tra gli ultimi post c’è il bellissimo ricordo di una delle canzoni con argomento mare più belle dell’ultimo secolo… Subito mi è venuto in mente la citazione fatta da Rowan Atkinson, attore britannico, più noto e famoso come “Mr. Bean”.
    Consiglio di vederla: è su YouTube: “La mer – Mr Bean Holiday”.
    Simpatica, comica, originale, struggente e nostalgica rievocazione dei tempi che furono… anche nostri.
    Franco Zecca

    Il video di Mr. Bean cui Franco si riferisce, è stato aggiunto all’articolo principale.
    Grazie per la segnalazione.
    La Redazione

Devi essere collegato per poter inserire un commento.