Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

l-02 30-07-2005-19-29-18_0002 nip v7-19 ss27 Immagini storiche di Ponza

Il Natale di Don Ramon

Condividi questo articolo

a cura di Rita Bosso e Sandro Russo
Don Ramon

 

PonzaRacconta: Albero o presepe?
Don Ramon: Presepe: è più cattolico e insegna a conservare la tradizione

PR: Panettone o pandoro?
DR: Panettone, più guarnito, più tradizionale…

PR: Il più bel regalo di Natale che hai fatto, il più bel regalo che hai ricevuto
DR: Quando ho aiutato una famiglia povera a a costruirsi la casa; era il 1985 ed ero ancora in Venezuela, parroco in un paesino del sud, ai confini con il Brasile.
Ricevuto: quando ho imparato a donare! Nel dare ho ricevuto tanto; si prova più gioia nel donare che nel ricevere

PR: Puoi invitare una persona (solo una!) alla tua cena di Natale: chi scegli? Cosa gli prepari?
DR: Un parroco molto impegnato non ha tanto tempo per una tranquilla cena di Natale, tra le Messe da dire e le cerimonie da officiare; comunque inviterei Luigi Ambrosino a cui sono sempre grato per la dedizione e la disponibilità che dimostra in ogni occasione.
Gli preparerei l’hallaca (pron. aiàka), un piatto tipico venezuelano (tanti tipi di carne cotti nel vino, con olive, uva passa, peperoncino, con cui si condisce la polenta)

PR: Hai un milione di euro e devi spenderlo per realizzare un’opera (una sola!) per Ponza: cosa fai?
DR: Un bell’ospedale dotato di un centro di rianimazione, perché i ponzesi in pericolo di vita non debbano più andar fuori in elicottero

PR: Puoi distruggere una sola opera (solo una!): cosa scegli?
DR: Se fosse possibile, sceglierei di demolire non un’opera dell’uomo, ma alcuni suoi atteggiamenti: le barriere, le incomprensioni motivo di tante ’cause’

PR: Augura buon Natale a un bambino
DR: Buon Natale a Silverio Mercurio, che non manca mai alla Messa e mi guarda con gli occhi pieni di meraviglia

PR: Augura buon Natale a un tuo coetaneo
DR: Buon Natale a mio fratello Josè (Pippo), che è venuto a trovarmi da tanto lontano

PR: Augura buon Natale al Sindaco
DR: Buon Natale, Sindaco, che il Signore ti doni la “chiave di Davide” [riferimento a Isaia (22:20-22): “Metterò sulla sua spalla la chiave della casa di Davide; egli aprirà, e nessuno chiuderà; egli chiuderà, e nessuno aprirà” – NdR]

PR: Augura buon Natale ai lettori di PonzaRacconta
DR: Buon  Natale, e continuate a fare il buon lavoro che fate, in piena libertà

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.