Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

h-23 i-31 pa-01 v-2a carta-didentita-02 La tana dei re di triglie

La domenica del calcio Ponza

Condividi questo articolo

di Biagio Rispoli
Palla in rete. Cielo blu

 .

Continua la serie negativa della Polisportiva Dilettantistica Ponza. Contro i Briganti ad Itri perde per 4 a 1.

Formazione: Marcone,Vitiello A., Repele, Di Meglio, Pesce, Colozzo, Califano (dal 32° s.t. Serpico), Napolitano R. (dall’8° s.t. Feola L.) Napolitano F., Morlè, Vitiello R. (dall’8° s.t. Faraldo).
A disposizione: Rispoli, Capone.
All. Verbini.

Il Ponza non riesce a portare punti sull’isola e la situazione sta diventando critica.

Marcatori: al 10° Saccoccio D., al 12° su rigore Trufas, al 40° Sinapi, al 22° s.t. autorete di Repele, al 90° Di Meglio.

Condividi questo articolo

2 commenti per La domenica del calcio Ponza

  • Gennaro Di Fazio

    Lo sport, si sa, deve servire ad educare lo spirito ed il fisico, soprattutto nei giovani; e ciò diventa ancora più importante quando ci si trova a vivere in un’isola come Ponza dove gli svaghi sono pochi e le tentazioni in direzioni sbagliate tante. In relazione a quanto sopra esposto nonché alle difficoltà che la Polisportiva Ponza sta trovando a vari livelli, mi permetto di chiedere e nello stesso tempo proporre – chiaramente senza polemica alcuna – “ma è proprio necessario fare questa 2° categoria?” Non potrebbe essere più produttivo per i giovani creare un torneo di calcio isolano!? Credo che ci sarebbero più partecipazione e meno spese.

    Gennaro Di Fazio

  • Paolo Iannuccelli

    Caro Gennaro,
    le tue valutazioni sulla storia del calcio ponzese vanno prese in seria considerazione; la proposta di istituire un campionato amatoriale da giocare solo sull’isola è interessante. Questa esperienza ha già avuto successo in passato con otto squadre al via e tanto divertimento.
    Una modesta raccomandazione: aspettiamo il termine del campionato di seconda categoria per programmare il futuro. Mi auguro che la squadra del Ponza cancelli presto lo zero dalla coda della classifica, semmai investendo su qualche rinforzo.

Devi essere collegato per poter inserire un commento.