Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

2009-07-21_18-53-06 c2-18 e-01 h-34 i-24 ponza-frontone-matilde-conte-e-marito-antonio-mazzella-e-figlio-umberto-mazzella

“La chiocciola” a Casa di Assunta

Condividi questo articolo
la Redazione
Chiocciola
.
La guida Osterie d’Italia, sussidiario del mangiar bene all’italiana, è giunta alla 24 edizione.
I 400 collaboratori hanno girato l’Italia per visitare e raccontare le tante osterie sparse nella penisola e tra gli oltre 1700 locali segnalati c’è “A casa di Assunta” di Ponza.
Non solo, Slow Food ha deciso di assegnare la Chiocciola, il massimo riconoscimento della guida, perchè lo considera fedele interprete della tradizione e piacevole luogo di accoglienza e convivialità.
In occasione della manifestazione internazionale Cheese che si terrà a Bra (Cuneo) dal 20 al 23 Settembre, Slow Food presenterà la guida e premierà i ristoranti assegnatari della Chiocciola.
La cerimonia di premiazione avrà luogo il 23 Settembre a Bra, alle ore 10.30 in Piazza della Libertà.
osterie ditalia
Condividi questo articolo

4 commenti per “La chiocciola” a Casa di Assunta

  • Gennaro Di Fazio

    …e con tanti complimenti, oltre che personale piacere, anche da parte mia; e ciò non solo per sicuro merito professionale, ma anche per tutto quello che Assunta rappresenta per Ponza e la sua cultura culinaria. Ma Assunta si sa non è solo questo; ella è colei che a Ponza ha dato e continua a dare, per tutto l’anno e con tanti sacrifici, il suo impegno e la sua passione nonostante le continue delusioni e spesso il mancato supporto istituzionale. Spero che riesca a continuare ad avere questa stessa forza dirompente che da sempre l’ha contraddistinta.

    Un abbraccio affettuoso
    Gennaro

  • Lino Pagano

    Finalmente, sei sempre tu a fare complimenti a me, questa volta lascia che sia io a fartene, sono stra-felice, questo premio vuole dire che tu sei colei che la tradizione la porta avanti con rinnovata armonia. Cara Assunta Ponza ha gente capace, e tu ne sei la dimostrazione, qualsiasi cosa che fai la fai con amorevole passione, vai avanti a testa alta sei una che merita e a me fa molto piacere che ti apprezzino.
    Vorrei salutarti sperando che nel prossimo futuro potrò venirti a salutare di persona, grande Assunta, questa è Ponza.
    Con affetto un abbraccio Lino Catello Pagano

  • susy scarpati

    Grazie per la stima… chi ama Ponza vuole trasmetterlo come può e quando può. Io cerco di farlo anche con il mio lavoro e mi ritengo fortunata perchè lo adoro e il luogo dove lo svolgo è la mia casa, ricca di storia, di immagini, di ricordi, di odori che provo a comunicare a chi decide di visitarla.
    Tutti noi apparteniamo a quella categoria che qualcuno ha ben definito “pazziperponza”… CHE BELLA MALATTIA!!!!!

  • Luisa Guarino

    Come ponzese e sincera estimatrice di Assunta, sono strafelice per lei e per tutta l’isola della Chiocciola attribuitale da Slow Food. Donna ‘di multiforme ingegno’, Susy infonde passione e amore in tutto ciò che fa, dal teatro all’impegno civile, all’arte culinaria. La scorsa estate tra l’altro ho avuto modo di apprezzare di persona le sue gradevolissime portate in più di un’occasione. Quest’anno sono stata quasi sempre assente… e mi è mancata. Per fortuna però almeno gli amici di Ponza Racconta hanno voluto degnamente concludere la serata di “Lettere dal confino” proprio ‘a casa sua’, e anche se da lontano ho potuto in parte condividere con loro il calore e il gusto di una cena insieme. Per il resto, conto di rifarmi la prossima estate. Ancora congratulazioni dunque, mia cara Assunta, un abbraccio e a presto. A nessuno meglio che a te, che la casa l’hai sempre vicina, metaforicamente e fisicamente, poteva andare il premio la Chiocciola

Devi essere collegato per poter inserire un commento.