Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

0039-039 foto-0003 h-16-h-15 isi-04 17 76

Di settembre bisbigli

Condividi questo articolo

di Francesco  De Luca (Franco)

Chiesetta Cimitero

.

Di buon mattino le preghiere a mezza voce delle donne nella Cappella del cimitero fondono parole che sanno d’antico.

Sono rivolte ad una figura sull’altare. Ad una donna dal volto impenetrabile. Con un braccio ella avvolge il suo piccolo e nel palmo dell’altra mano tiene un veliero. Ricordo di quando s’andava a sfidare i segreti del mare col remo e la vela. E una salda certezza che la Madonna della Salvazione proteggesse i Ponzesi.

La preghiera, mormorata e accorata, dal colle della Madonna, ascende al cielo. Per rinnovare un patto che oggi non ha più i contraenti.
Troppo lontana quella Donna dal volto impenetrabile, inesistenti i Ponzesi che sfidano le insidie del mare.

Ma le donne, che nutrono più speranze che timori, sono lì ad innalzare invocazioni. Contro l’oscurità del domani accendono la luce della fede. Non illuminerà nessun cammino ma illuderà di farlo.

 

Nota: La ricorrenza della Natività della Madonna (l’8 di settembre ), alla comunità ponzese serviva per celebrare la Madonna della Salvazione, protettrice dei naviganti, il cui culto aveva luogo d’elezione nella Cappella del Cimitero.

La novena si officiava alle prime luci del mattino per permettere alla popolazione maschile di frequentarla prima di recarsi al lavoro.
Di questa pratica religiosa si è già scritto in Ponza racconta.

Madonna della Salvazione

 

Sul tema, di Franco De Luca si può anche leggere sul sito:

Il culto della Madonna della Salvazione, del 2 sett. 2011 – (qui)

In ascolto, del 25 nov. 2012 – (qui)

 

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.