Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

p-18-2di4 u-07 v4-12a v3-13a fg 6

A Ponza la fisarmonica di Marco Lo Russo

Condividi questo articolo

di Luisa Guarino

Lo Russo In spiaggia

.

Nell’ambito della rassegna “Ponza Estate 2013”, giovedì 29 agosto è in programma una serata che ne vale almeno due.
Infatti la prima parte vedrà protagonista il musicista Marco Lo Russo, giovane talento pontino affermato in tutto il mondo, mentre nella seconda terrà un concerto la Nuova Compagnia di Canto Popolare.

Poiché l’ufficio stampa della manifestazione, sempre molto attento e prodigo di informazioni, non mancherà di fornire notizie in merito, vorrei soffermarmi sull’esibizione di Lo Russo, fisarmonicista, compositore e direttore d’orchestra, che proporrà al pubblico di residenti e turisti il suo “Mediterranean Accordìon”, un affascinante viaggio nelle sonorità latine, fra tradizioni e leggende, in cui al tango è riservato un posto assolutamente d’onore.

C’è un motivo in più che mi spinge a parlare di Marco, 36 anni, nato a Sermoneta.
L’ho conosciuto che aveva sì e no 17 anni nella redazione di Latina Oggi: a presentarmelo è stato l’attuale sindaco di Sermoneta, Giuseppina Giovannoli, all’epoca assessore alla cultura del comune lepino, di cui tra l’altro Marco, oltre ad essere compaesano, era anche vicino di casa.

Ricordo che aveva una salopette di jeans e una T-shirt; se ricordo bene studiava ancora al conservatorio Rossini di Pesaro dove si è poi diplomato in fisarmonica, proseguendo gli studi con un successivo diploma in strumentazione per banda al conservatorio Martini di Bologna, e completando la sua formazione con lo studio della composizione.
Ma ha compiuto con altrettanta passione gli studi accademici laureandosi in Lettere e Filosofia a Bologna nel corso di laurea Dams Musica, con una tesi su “La fisarmonica strumento del Novecento”.

In questi quasi vent’anni ho seguito le tappe della sua carriera, che spazia nei generi… e nei continenti, vantando illustri collaborazioni con artisti molto noti e prestigiosi, come Nicola Piovani.
Con lui in particolare ha suonato dal vivo nella commedia musicale “Concha Bonita” di Paolo Arias, in tournée nei maggiori teatri italiani dal 2005 al 2008: uno spettacolo diventato un vero cult.
Lo Russo ha affiancato cantanti e attrici in concerti e spettacoli di teatro musica.
Ha suonato al Parco della musica, per il Campus internazionale di musica di Latina, ha compiuto tournée in Sud America, in Oriente, si è esibito in vari programmi televisivi e in concerto per papa Benedetto XVI, ha all’attivo diverse incisioni.
Ha ottenuto anche numerosi premi, tra i quali l’Eti 2005 dell’Ente teatrale italiano. Da sottolineare inoltre il suo impegno nel coinvolgere i giovani nello studio della fisarmonica e non solo, presso il Centro musicale da lui fondato e diretto a Sermoneta.

Condividi questo articolo

1 commento per A Ponza la fisarmonica di Marco Lo Russo

  • giovanni hausmann

    ho avuto modo di ascoltare Marco Lo Russo in occasione di una manifestazione organizzata a Roma da Marco Galotti presso la città dell’altra economia nell’ambito del progetto Eccelsa realizzato con i fondi comunitari LIFE+.
    E’ un musicista eccezionale, assolutamente da non perdere!!! Travolgente e coinvolgente, dotato di grande capacità musicale e di forte passione interpretativa, tratta la sua fisarmonica con maestria e amore quasi filiale.
    Purtroppo io non sarò a Ponza ma invito tutti ad andarlo a sentire e non perdere un’altra magica sera a Ponza
    giovanni hausmann

Devi essere collegato per poter inserire un commento.