Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

v2-23 111 corrida15 pescatori-spiaggia Il tunnel "romano" di Chiaia di Luna con le pareti ad "opus reticutatum" Il crostaceo alieno: Percnon gibbesi

I ringraziamenti della famiglia di Totonno Scotti

Condividi questo articolo
riceviamo in Redazione e con partecipazione pubblichiamo

.

Sono Paolo Scotti, il figlio del maestro e vorrei che pubblicaste a nome della famiglia tutta, due messaggi di ringraziamento.
Allego una foto per il secondo messaggio.

Un messaggio per il Sindaco e l’Amministrazione Comunale.
Grati e commossi per l’iniziativa presa dal Sindaco e dall’Amministrazione Comunale esprimiamo sentiti ringraziamenti
Famiglia Scotti
Un messaggio per tutti coloro che hanno partecipato al dolore della perdita
La famiglia Scotti ringrazia dal profondo del cuore tutti i cari amici che hanno voluto esprimere la loro partecipazione  per la scomparsa dell’amato Totonno.
Grazie
Totonno Scotti
Condividi questo articolo

1 commento per I ringraziamenti della famiglia di Totonno Scotti

  • Silverio Lamonica.1

    L’omaggio al Maestro Scotti è avvenuto in modo corale.
    Purtroppo, come uomo di scuola, non posso tacere sull’assenza della scuola di Ponza come istituzione. Sarebbe stato bello vedere la bandiera dell’I.T.C. Pisacane listata a lutto accanto al gonfalone comunale. Così non è stato.
    Sarebbe stata logica una testimonianza della scuola con un manifesto, come invece e giustamente, l’Amministrazione comunale ha fatto.
    Non so se la famiglia abbia ricevuto un omaggio floreale o un telegramma dall’autorità scolastica, ma dai ringraziamenti del figlio Paolo intuisco che nemmeno questo sia accaduto.
    Siamo ad agosto e la scuola è in ferie. Non è così.
    Antonio Scotti maestro ultranovantenne, spronava il sottoscritto, suo alunno settantenne a migliorare: “Tommaso, nello scrivere, era più bravo di te”. Un VERO MAESTRO è tale per tutta la vita. Non c’è pensione che tenga. Così una SCUOLA, degna di questo nome, non può mai considerarsi in ferie.
    Io mi auguro, comunque, che ai primi di settembre, nel primo collegio dei docenti, il MAESTRO SCOTTI, il maestro di intere generazioni, il mio maestro, sia commemorato, come è giusto e doveroso.

Devi essere collegato per poter inserire un commento.