Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

k2-30 vg-02 3258 250px-uv-map paesino-1 Idraulica antica: fosso di regolarizzazione

Premio “Ponziano Benemerito” 2013

Condividi questo articolo

di Paolo Iannuccelli

nicola assenso

Un fatto insolito.
Il premio “Ponziano Benemerito”  – quest’anno dedicato a Giuseppe Tricoli – andrà  a un ventotenese, l’armatore Nicola Assenso.

Nicola Assenso  è stato tra quelli che hanno contribuito maggiormente a consolidare il rapporto tra le due maggiori isole dell’arcipelago ponziano, grazie ai primi collegamenti con aliscafi.
E’ scomparso 12 anni fa, tra il cordoglio generale.

“Don  Nicola”, che  aveva costituito prima l’Alitirreno e poi la Società Navigazione Basso Lazio, si segnalò per l’acquisto dei bastimenti Giovanna Assenso e Colonnello Assenso per destinarli a coprire le rotte Baia-Pozzuoli verso i porti sardi di Arbatax e la Caletta di Siniscola, a fronte di un contratto con la ditta Peroni  per il trasporto della  birra.
In un secondo tempo, Nicola si interessò della rotta Baia-Sicilia per fornire ghiaia per cementerie.
Nel 2000 il commendator Nicola Assenso acquistò, insieme ad alcuni fidati amici, la motonave Carloforte che ancora oggi collega Terracina con Ponza, praticando tariffe accessibili a tutti.

Ponza, naturalmente, si è ricordata di lui: sabato 27 luglio, nella piazzetta di Giancos, verrà commemorata la sua figura nel corso dell’assegnazione dell’ambito premio “Ponziano Benemerito”.

Antonio Romano, detto affettuosamente Milord, comandante della motonave Carloforte, ha lavorato alle dipendenze di Nicola Assenso. Dice di lui: “Era un gran signore, un uomo di altri tempi, pieno di educazione e soprattutto sensibilità”.

un bastimento di Nicola Assenso

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.