Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

ep-05 u-29 111 56 91 Probabile Didemnum tunicato incrostante

Storielle ponzesi in pillole. (18). Il menù

Condividi questo articolo

di Michele Rispoli

Le menu du jour

 

La mattina quando scendo per andare in piazza o al ritorno, passo sempre davanti il garage di Giulio il Pescatore.
Mi fermo per il saluto, due chiacchiere, e via.

Una mattina, verso le undici. La corriera per Le Forna era pronta a partire, vedo Giulio preso ad ammirare due ragazze, in costume da bagno, ricoperte di veli. Due splendide ragazze.
Mi avvicino in silenzio e una volta che le ragazze sono salite sulla corriera, si gira e mi dice: – Michè, chella nunn’è cchiù robba pe’ nuie… Ogni scarpa addeventa scarpone… purtroppe è ’a vita, simme nate troppe prieste!
Io, più piccolo, dico: – Giulio parla pe’ te. Usa ’u singolare.

A distanza di giorni, ripasso davanti il garage e vedo Giulio, in posizione di bilancia a bon piso, cioè abbattuto su un lato, guardava alcune ragazze che erano ferme in attesa della partenza della corriera. Gli occhi fuori dalle lenti, sbavava.
Mi avvicino e gli dico: – Giulio, ma nun m’avive ditt’ che oramai era tutte fernute..? Ch’a scarpa era addeventata…, ecc.?

Mi guarda e facendo su e giù con la testa mi dice: – È overe che oramai stong’ a dieta, ma almeno… m’u vuo’ fa’ lègge’ ’u menù..!?

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.