Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

h-20 ernesto-13 sh 14 68a 79

Storielle ponzesi in pillole. (12). Giulio il pescatore

Condividi questo articolo

di Michele Rispoli

Grammofono

 

Giulio Morsello in arte ‘Giulio il pescatore’ (non so se è mai salito su una barca) era innamorato della futura moglie, Rita (Di Scala) e che fra i due ci fosse del tenero, era risaputo in tutto il paese.

Forse gli unici a fare resistenza erano i fratelli di Rita, Tommasino e Peppe.

I genitori avevano regalato a Rita un apparato elettrico ultra moderno per quell’epoca. Buttarono il vecchio ‘grammofano’ e tutte le settimane, a casa di Rita – abitava al primo piano sul Corso – si ballava e si cantava.

Gli amici, e la stessa Rita, ovviamente, invitavano anche Giulio, ma lui faceva resistenza. Temeva i futuri cognati.

Gli amici: – … E vieni” …Ma perché non vieni… tra poco Rita sarà la signora Morsello.

Giulio rispondeva, rimanendo sempre nelle scale di accesso alla sala da ballo: – Eeh! …qui invece di fare Di Scala Rita in Morsello, si veng’ ’ncoppa, facimme Morsello Giulio ind’i scale.

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.