Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

h-24 i-04 u-08 ss11-1 96a Cunicoli semisommersi nei pressi delle cosiddette grotte di Pilato

Storielle ponzesi in pillole. (12). Giulio il pescatore

Condividi questo articolo

di Michele Rispoli

Grammofono

 

Giulio Morsello in arte ‘Giulio il pescatore’ (non so se è mai salito su una barca) era innamorato della futura moglie, Rita (Di Scala) e che fra i due ci fosse del tenero, era risaputo in tutto il paese.

Forse gli unici a fare resistenza erano i fratelli di Rita, Tommasino e Peppe.

I genitori avevano regalato a Rita un apparato elettrico ultra moderno per quell’epoca. Buttarono il vecchio ‘grammofano’ e tutte le settimane, a casa di Rita – abitava al primo piano sul Corso – si ballava e si cantava.

Gli amici, e la stessa Rita, ovviamente, invitavano anche Giulio, ma lui faceva resistenza. Temeva i futuri cognati.

Gli amici: – … E vieni” …Ma perché non vieni… tra poco Rita sarà la signora Morsello.

Giulio rispondeva, rimanendo sempre nelle scale di accesso alla sala da ballo: – Eeh! …qui invece di fare Di Scala Rita in Morsello, si veng’ ’ncoppa, facimme Morsello Giulio ind’i scale.

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.