Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

l-04_0 vip ambrosino-01 17 91a Una giovane cernia bruna: Epinephelus marginatus

Storielle ponzesi in pillole. (6). Silverio Picicco, cacciatore

Condividi questo articolo

di Michele Rispoli

Cacciatore al tramonto

 

Picicco Silverio, impiegato delle Poste Italiane e reggente dell’Ufficio postale di S. Stefano, nel periodo in cui il penitenziario di S. Stefano era all’apice della popolarità.

Picicco, appassionato cacciatore, aveva un’intera isola a disposizione, essendo colà l’unico cacciatore: quaglie, tortore, beccacce, ecc.

Un giorno arrivò a comando delle Guardie Carcerarie un maresciallo che poco amava la caccia e quindi trovava tutti i pretesti per bloccare l’attività venatoria di Picicco.

…Troppo vicino alle case …troppo vicino alla costa, ecc…

Un giorno, vista la giornata ed il momento favorevole, Picicco, chiese al militare:

Comandante, se un cittadino come me, manda a quel paese un maresciallo in divisa, che reato compie?

Silverio – rispose il Comandante grave , non scherzare! …C’è l’arresto immediato!

Picicco: – E se invece di mandarlo a quel paese ad alta voce, ‘pensa’ di mandarlo a quel paese, è pure reato?

Il Comandante: – E no, in questo caso non c’è reato, perché nessun sente niente.

Da quel giorno, Picicco, tutte le volte che incontrava il Comandante, lo salutava e gli diceva: – Comanda’, io vi sto pensando, eh!

Condividi questo articolo

1 commento per Storielle ponzesi in pillole. (6). Silverio Picicco, cacciatore

  • silverio lamonica1

    Ferragosto di diversi anni fa. Silverio Picicco decide di portare la sua famigliola su una spiaggetta per il rituale bagno e colazione. Silverio dirige la barchetta verso una simpatica caletta nei pressi del Calzone Muto.
    A terra c’è però una coppietta e il ragazzo, un po’ infastidito, gli fa: “Veramente siamo arrivati prima noi”. Come a dire “Per piacere se ne vada”. Ma Picicco, tomo tomo replica: “Da quando tempo state qui?”
    “Oltre mezz’ora”, risponde il giovane un po’ piccato.
    “Io invece sto qui da quasi cinquan’anni, perciò sono arrivato prima di lei!”

Devi essere collegato per poter inserire un commento.