Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

2009-07-15_19-30-36 s-01 i-8 mg ss19 ass-gabriella-sentinelli

Ponza, tradizioni in mostra per San Silverio

Condividi questo articolo
Chiesa San Giuseppe a Santamaria copia
di Giuseppe Mazzella di Rurillo
L’isola di Ponza festeggia il proprio patrono, S. Silverio, il 20 giugno; i festeggiamenti cominciano la sera del 9 giugno con una cerimonia suggestiva, quasi intima: il tradizionale arrivo di S. Silverio dal mare.
Nell’oscurità, una barca si avvicina alla spiaggia e depone a riva l’effigie del santo che, in processione, viene condotta in chiesa. Si tratta di un momento intriso di religiosità, che non richiama turisti e telecamere, rimasto pressoché immutato negli anni, a differenza della festa solenne del 20 giugno, molto più fastosa, soggetta ad innovazioni di anno in anno, e oramai con una forte valenza turistica.
Quest’anno, la sera del 9 giugno, prima dell’inizio del rito religioso – sul piazzale antistante la Chiesa di Santa Maria – , si terrà una Mostra su l’Appriezzo, una cerimonia che, sino alla metà del secolo scorso, precedeva la celebrazione del matrimonio.
Asciugamani in lino di fine Ottocento

Lo storico Giuseppe Tricoli, nella “Monografia delle isole del gruppo Ponziano” (1855), così descrive lo svolgimento nel corso dell’Ottocento: “Per costume feudale adottato col regolamento della colonia, è rimasto radicale l’uso che la donna ritira dalla sua famiglia il solo corredo, ed in questo modo. In un fissato giorno praticasi l’apprezzo dalle madri dei rispettivi sposi e due apprezzatrici scelte di consenso, ed un amico nota gli oggetti di biancherie ed oro lavorato, e si autentica il tutto con complimenti di frittelle, zeppole e vino.
Nell’atto stesso il giovane conduce nella sua dimora questo dotato, e dopo anni ne stipula la ricezione per notaro”.
La Mostra, che corona una ricerca storico-antropologica sugli usi nuziali condotta dal sito Ponza racconta, prevede l’esposizione di biancheria da corredo dell’Ottocento e dei primi del Novecento.
Nella stessa occasione, gli alunni delle scuole dell’isola illustreranno l’Erbario che hanno realizzato nell’anno scolastico che sta per concludersi.
Antichi erbari
Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.