Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

p-18-4di4 28-07-2005-0-18-15_0000 scotti-b-bis corrida sl372230 sl372237

Le piante dell’Erbario. (3). ’A pastenaca

Condividi questo articolo

Fiore carota sfondo cielo

di Simone Casalino

Per la scheda precedente, leggi qui
Per tutti gli articoli sull’argomento digita – Erbario – in CERCA NEL SITO

.

Quella che a Ponza viene chiamata pastenaca è propriamente la carota selvatica: Daucus carota – Fam. Ombrelliferae. È una pianta erbacea diffusa nei terreni incolti; facile da trovare sui pendii rocciosi e nei muri che sostengono i terrazzamenti, ma può spingere la sua radice a fittone fin dentro i muri. Facilmente riconoscibile per il fiore bianco a ombrella composta da elementi multipli.

Carota selvatica. Fittone

La pianta giovane con la radice a fittone, proprietà che è stata selezionata nella carota coltivata e che costituisce la parte commestibile dell’ortaggio

La radice è commestibile, ma dal sapore forte, non gradevole come la carota coltivata. Piace ai conigli.

Sul sito il tema delle “carote” è già stata trattato (leggi qui): per carota si intende a Ponza tutto un altro ortaggio, mentre la vera carota – sia la varietà commestibile, quella arancione, per intenderci, sia quella selvatica – è chiamata pastenaca.

Il fiore della carota selvatica, a guardarlo bene, ha una sua simmetria spirale assolutamente regolare, come altre strutture che si riscontrano in natura, sia nel mondo botanico che tra le conchiglie; oltre che comunemente nei minerali.

Carota selv. Struttura regolare

Particolare del fiore della carota selvatica

Daucus carota. Simmetria spirale

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.