Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

0018-018 s-01 t6-23 sl372206 La spugna nocciolina: Chondrilla nucula Una giovane cernia bruna: Epinephelus marginatus

La storia siamo noi

Condividi questo articolo

di Gennaro Di Fazio

 

Questa foto risale al luglio del 1956. In primo piano il sindaco di allora il maestro Antonio Scotti classe 1917, ancora in vita, lucido, orientato ed autonomo; alla sua sinistra  il maestro Ernesto Prudente, classe 1929,  vice sindaco; alla sinistra di Ernesto il Dr. Luigi D’Atri, farmacista del paese, oggi non più tra noi; alla destra del sindaco,  l’allora ministro della repubblica l’onorevole Romita.

Nel ricordare questa foto al maestro Scotti,  questi mi ha raccontato un pezzo, breve ma significativo, della storia della nostra isola, che volentieri  riporto.

“In quel periodo che ero sindaco, seppi che l’onorevole Romita era diventato ministro. L’avevo già conosciuto quando io ero bambino e lui era confinato a Ponza, pertanto gli scrissi:

Caro ministro, io sono quel bambino che abitava vicino  casa sua quando Lei era confinato qui a Ponza, a cui  mandava a comprare le sigarette. Ora Lei è ministro ed io sono il sindaco di Ponza, pertanto la prego di accettare il mio invito a ritornare sull’isola. Il ministro venne, accompagnato dalla moglie, partendo da Formia su una motovedetta. Durante il pranzo, che decidemmo di offrire al ristorante Eèa per la bella terrazza che presentava, dissi all’onorevole: – – Caro onorevole non chiedo soldi per la nostra isola, so bene che Roma ne ha più bisogno, ma visto che abbiamo in stato di abbandono i cameroni degli ex confinati che Lei conosce molto bene, perché non si attiva affinché possano passare al Comune e dopo le dovute modifiche essere utilizzate per  la scuola?”

L’onorevole Romita  mentre scenda dalla motovedetta

L’onorevole mantenne la promessa e dopo 2 anni  gli ex cameroni  furono adibiti a scuole Elementari e scuola di Avviamento Professionale, la quale ultima,  dopo la riforma scolastica, fu trasformata in scuola Media.

Grazie maestro Scotti, e un grazie alla memoria all’onorevole Romita

 

Gennaro Di Fazio

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.