Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

0036-036 2009-07-19_12-33-50 i-03-bis i-35 mdp ss05-1

Buon San Silverio!

Condividi questo articolo

di Martina Carannanante

 

20 Giugno h. 00:57 – San Silverio.

Per la strada c’è ancora gente; le bancarelle sono tutte in fila, brulicano di giochi, luci e suoni. La piazza è tutta illuminata, la Chiesa sovrasta tutto.

Oggi é la gran Festa. Tra poche ore suonerà la Diana, i festeggiamenti si intensificheranno con la Messa solenne e poi con la processione.  Tutti sono allegri e felici; in me tristezza e nostalgia. Nostalgia dei momenti passati, di quando ero bambina e non attendevo altro che la festa di San Silverio con i giochi e le bancarelle. Tristezza perché noi siamo qui a festeggiare, mangiare e godere, mentre lui, papa Silverio, è morto di stenti, probabilmente come uno straccione.

Meglio esser bambini, attendere con ansia la festa, divertirsi e lasciare un sorriso quando finisce. Senza pensare, senza riflettere tanto sulle cose, essere liberi di sbagliare e divertirsi. Meglio esser bambini! Le ore scorrono, andrò a dormire. Non mi godrò tutta la festa, a metà dovrò scappar via per motivi di studio, ma il mio pensiero sarà sempre rivolto a Ponza e a quel grand’Uomo che da secoli la veglia e la protegge.

Martina Carannante

Condividi questo articolo

1 commento per Buon San Silverio!

  • FERMINA

    CARISSIMA MARTINA, COMPLIMENTI..! SEI UNA RAGAZZA SVEGLIA, MOLTE VOLTE HO LETTO I TUOI SCRITTI, RIMANENDO INCANTATA DALLE VARIE DESCRIZIONI DEI TUOI RACCONTI, RICORDI CON ENTUSIASMO, DESCRIVI CIO’CHE I SENTIMENTI TI PORTANO A SCRIVERE COL CUORE.
    MI RENDE FELICE CHE ANCHE IN QUESTO SPAZIO HAI SAPUTO DISCERNERE IL SACRO DAL PROFANO, HAI COLTO COL FILO DELLA NOSTALGIA, IL SENSO, L’ESEMPIO CHE TUTTI NOI DOVREMMO PRENDERE DAI VARI SANTI CHE HANNO IMITATO CRISTO PRIMA DI NOI, FARNE TESORO, SENZA PENSARE SOLO ALLE COSE MATERIALI, MA IL SENSO DELLO SPIRITUALE CHE ALIMENTA LA NOSTRA ANIMA CI DA’ FORZA PER ANDARE AVANTI NELLE VICISSITUDINI DELLA VITA. BRAVA

Devi essere collegato per poter inserire un commento.