Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

2009-07-19_12-33-50 a1-1 g-02 v8-7a 83a la-spiaggia

Calendario storico mese di Giugno

Condividi questo articolo

a cura di Silverio Lamonica

1857, 27  Verso sera sbarca a Ponza Carlo Pisacane, con Giovanni Nicotera e altri patrioti. Liberano i detenuti comuni di cui, circa 300 si imbarcano sul piroscafo Cagliari e si dirigono verso Sapri. A Ponza viene ucciso il tenente della guarnigione borbonica Cesare Balzamo. Ignazio Vitello (fratello del parroco Don Giuseppe) si dirige con altri compagni a Gaeta con una barca per dare l’allarme. La spedizione finirà miseramente presso la certosa di Padula il 2 luglio successivo.

(G. Tricoli, Monografia per le Isole del Gruppo Ponziano, Napoli, 1855)

 

1943, 3  –  Pietro Nenni giunge a Ponza quale confinato politico antifascista. Il mese successivo, il 28 luglio, dalla sua abitazione sul Canalone, osserva col binocolo il suo ex compagno di partito Benito Mussolini, anche lui deportato sull’isola, dopo la caduta del regime.

(S. Corvisieri Zi’ Baldone – Caramanica Editore 2003 pag. 210)

 

1951, 10 – La lista civica L’Aragosta capeggiata dal Dr. Francesco Sandolo, vince le elezioni amministrative e Sandolo, con alterne vicende, amministrerà l’isola fino al 1975.

(S. Corvisieri, Op. citata pag. 259)

 

1975, 15 – Mario Vitiello (‘U Farmacista) a capo della lista civica “Alleanza  Democratica”, vince le elezioni amministrative e viene eletto sindaco di Ponza. Finisce così “l’era del Dr. Sandolo”.

 

A cura di Silverio Lamonica

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.