Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

l-a sm-03 v4-14a ponza-cala-feola-sottocampo-maria-avellino-moglie-di-emiliano-sandolo-e-nonna-di-raffaele-sandolo-1952 corrida7 sl372205

Le strade di Ponza: cerchiamo nuovi nomi

Condividi questo articolo

Proposte di

Arturo Gallia

 

 

Antonio Winspeare (n. 1740),

capostipite della fortunata famiglia. Progettò e seguì i lavori del porto borbonico di Ponza. Si adoperò per la tutela e il benessere dei forzati che lavoravano al cantiere.

Francesco Carpi,

ingegnere coadiuvatore di A. Winspeare nella realizzazione del porto borbonico di Ponza, proponendo importanti modifiche al progetto originale. Progettò e costruì anche il carcere sull’isola di Santo Stefano.

Mattia Mazzella,

capostipite della famiglia, giunse a Ponza nel 1734 con la prima colonizzazione borbonica con moglie e alcuni dei numerosi figli, stabilendosi a S. Maria in prossimità dell’antico monastero. (cit. anche da G. Tricoli)

Charles John Napier (1786-1860),

ammiraglio inglese che nel 1813 liberò l’isola dall’occupazione francese per restituirla al Regno borbonico.
.
Arturo Gallia
Condividi questo articolo