Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

0008-008 h-14 p-18-3di4 113 58 paesino-2

Tre poesie

Condividi questo articolo

di Anna Mazzella-Marciano

 

A Ponza

                               Arrivare 

                               tornare da te

                               è magico.

                               Sono nata da te 

                               ma mi stupisci sempre .

                               Le tue case, le tue rocce

                               il mare hanno dentro di me

                               magia

                               tutto da te è favola e stupore.

                               Sei sempre nei miei occhi

                               e sempre nuova .

                               Sei i miei mille ricordi

                               il mio vissuto

                               reale e fantastico.

                               Sei il mio  sogno  e  la  mia  realtà

                               Sei le mie vite vissute qui

                               e sei la vita che vivo altrove,

                               partono tutte da te

                               perchè sei dentro di  me.

                               Sei il luogo dove è ancorata

                               la mia anima

                               Sei tu che vedo all’orizzonte

                               e che vive con me 

                               nella casa su in collina. 

 

Per Ponza

 

                           Un  tuffo  al  cuore

                           appare  Zannone

                           Roccia solitaria

                           Un  manto  di  verde

                           a  copertura

                           e  ai  piedi  il  mare

                           come  una  sirena

                           con  cintura  di  cozze  e  patelle

                           abbarbicata  agli  spuntoni.

                    

                           Difficile  preda 

                           per  gli  approdi

                           solo  chi  sa di mare nel cuore

                           riesce ad arrivare .

                           Poi un breve  tempo

                           ed ecco la regina  delle  ISOLE

                           un arco di cielo  trasportato

                           sul mare –  PONZA

 

                           Madre del mio cuore

                           sogno di me fanciulla

                           Pensiero d’amore

                           che mi accompagna

                           ISOLA che ha nel suo grembo

                           le mie radici 

                           e, nel desiderio di mostrare

                           cosa significa essere figlia

                           di una terra aspra e dolcissima

                           mi ha insegnato ad  essere

                           la donna che sono  stata 

                           e  sono.

 

“Ultime parole ad un Traditore”

 

E  Cristo  spirò.

                  Nell’animo di Giuda fu nera notte d’orrore

                  e pianse e disperò

                  Lo sentì Cristo, anima morta e viva

                  e scese il Suo Spirito da Giuda

                  desolante.

                  Apparve triste immagine d’un delitto

                 al  Traditore: – Perdonami  Signore ,

                 sprofondami nella più nera voragine

                 per quanto ho fatto e non volevo fare –

                 esclamò con voce tremolante Giuda.

                 E la voce di Cristo dolce e inesorabile:

                 – Facesti il male, tradisti il tuo Dio,

                 così si compì il voler del Cielo

                 e in Me sarà per te Resurrezione.

                 Vai, che il Diavolo di te avrà paura,

                 perchè non lui ma Dio ti comandò.”

                 Si perse l’ultima parola fra le stelle,

                 tacite testimoni di un grande Evento

                 e Cristo, sanguinante,

                 benedisse il mondo addormentato, il traditore ,

                 e tornò fra i ladroni sulla Croce .

 

 

Con gli Auguri di PASQUA 2012 da Anna & Peppino Marciano, da Formia

 

 

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.