Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

e-08 gennaro-di-fazio v2-11 lamonica-02 104 32

Tre video-poesie

Condividi questo articolo

in concorso

 

Tre video-poesie

di Simone Casalino – prima media Pisacane di Ponza

 

– I poeti laureati – scrive Montale – si muovono soltanto tra le piante dai nomi poco usati …Però rischiano che i loro versi siano presto dimenticati, insieme ai nomi difficili di piante sconosciute.

Invece i versi di Cardarelli (Gabbiani), come pure le onomatopee dannunziane che riproducono la voce del mare (L’Onda), Simone Casalino – alunno della prima media del professor Federico Pinto – li trattiene nella sua mente, li porta in giro per Ponza, li fa dialogare col gabbiano che vola sul porto, con le onde che s’infrangono sugli scogli, in un interessante e suggestivo esperimento di video-poesia. 

L’ultimo dei tre componimenti, “Maestrale”, è dello stesso Simone, ed è detto dalla sua compagna di classe, Danila Morlé.

 

Ascolta e guarda su YouTube; puoi anche leggere il testo dell’ultima poesia e non scordare di lasciare un commento…

Rita Bosso

Il Maestrale

 

di Simone Casalino

 

Il Maestrale, muove e onde del mare

e le navi fa affondare

leviga colline e montagne

e muove le putride acque stagne

delle grandi paludi

in modi abbastanza crudi.

Corre nelle valli,

accompagna il canto dei galli

che incantano al mattino

con un verso fino.

Il grano miete senza permesso,

e nella confusione nulla è permesso.

Accarezza le persone sul viso

provocando un dolce sorriso.

Il Maestrale gli alberi spoglia

fino all’ultima foglia,

gialla rossa e brunita

verdina marrone e raggrinzita.

Le gocce di pioggia muove con eleganza

in una maestosa danza

che dura fino al finir delle ore

e ti porta malumore

perché un’altra giornata della tua vita

ormai è finita.

Condividi questo articolo

2 commenti per Tre video-poesie

Devi essere collegato per poter inserire un commento.