Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

0037-037 l-08 45 06 5-2 Immagini storiche di Ponza

Il piccolo ricettario (1)

Condividi questo articolo

in concorso

 

Gli alunni della seconda elementare di Ponza partecipano al concorso Racconta Ponza a Ponzaracconta con “Il piccolo ricettario”.

– La scuola primaria – dice la maestra Irene – spesso si è interessata all’educazione alimentare dei bambini. Per coinvolgerli maggiormente ho pensato di far conoscere ai miei piccoli alunni i cibi sani che fanno parte della nostra tradizione isolana. Da una piccola intervista, fatta in famiglia, è nata l’idea di creare un ricettario.

Gli alunni hanno partecipato con entusiasmo alla proposta didattica: hanno intervistato mamme nonne e zie, trascritto, corredato di bei disegni e spedito in Redazione.

L’occasione migliore per presentare il nostro lavoro è il concorso pubblicato dal vostro sito. Gli alunni augurano buon appetito a tutti.

 

La  classe II di Scuola Primaria – Plesso: Ponza Capoluogo

 

Oggi pubblichiamo due ricette realizzate con i prodotti dell’orto: Salvatore Brizzi e Laura Mazzella propongono, rispettivamente, le ricette  della favetta e del carciofo.

Nei prossimi giorni – al ritmo di un paio per volta – saranno presentate le altre: tutte facenti parti dello stesso elaborato. Insieme, tra poco, pubblicheremo anche una ‘rivisitazione’ delle ricette dei bambini da parte di veri cuochi di alcuni ristoranti di Ponza, che ad esse si sono ispirate per riproporle secondo una loro interpretazione…

Rita Bosso 

La favetta 

di Salvatore Brizzi

 

Ingredienti:

olio extravergine di oliva

cipolle

aglio in camicia

un po’ di sugo di pomodoro

fave

 

Preparazione:

Mettere olio extra vergine di oliva, un trito di cipolla, aglio in camicia, un po’ di sugo di pomodoro  e le fave, lasciar soffriggere sette-otto minuti col coperchio sopra la pentola .

Dopo di che aggiungere del brodo preparato a parte.

Lasciar cuocere per un’ora.

Si può mangiare o con i crostini o con la pasta.

 

Buon appetito!

Salvatore Brizzi

 

Il carciofo

di Laura Mazzella

 

Ingredienti:

carciofi

mollica di pane

prezzemolo

aglio

sale

uova

olio

formaggio

 

Preparazione:

Pulire  il carciofo, aprire le foglie in modo da fare un buchino.

Riempire con impasto di mollica di pane, prezzemolo, aglio, un pizzico di sale, uovo, olio e un po’ di formaggio.

Infine sistemare i carciofi in una pentola, aggiungere acqua, sale e olio e far cuocere lentamente.

 

Laura Mazzella

[Il piccolo ricettario (1) – Continua]

 

Condividi questo articolo

3 commenti per Il piccolo ricettario (1)

  • Carmela Argiero

    IL PICCOLO RICETTARIO …a proposito delle ricette, non avete specificato se le fave ci vogliono secche o no, e poi che tipo di formaggio si usa nei carciofi. Sono curiosa, le voglio fare anch’io!
    Un abbraccio a tutti i bimbi e un… brava! alla loro maestra!
    Fatemi sapere anche perchè non sono proprio piatti del Nord.
    Con affetto Carmela Argiero

  • Mimma Califano

    Nella ricetta della ‘favetta’ manca la specifica se si tratta di fave fresche o di fave secche lessate: era con queste ultime la vera ricetta ponzese!

  • paolomazzella

    Gentile Sig.ra Argiero.
    Sono il papà di Laura Mazzella, l’autrice della ricetta dei carciofi. Dunque, a soddisfare il suo quesito, il formaggio che si utilizza abitualmente è il parmigiano, oppure formaggi dolci, ma sempre rigorosamente a cubetti.
    Un saluto da Ponza e sopratutto Buon Appetito!!

Devi essere collegato per poter inserire un commento.