Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

i-22 k1-13a e-66 48 corrida il-grottone

Appendice per immagini a “Polene” (2)

Condividi questo articolo

A cura della Redazione

 

Ispirato da un precedente articolo di Gianni Paglieri:  leggi qui

Per l’etimologia del termine e altre informazioni sulle polene: leggi qui

 Per altre immagini di polene, in un precedente articolo, leggi qui

“Polena  …che sopra di me cambia volto, un volto sfrontato e venerando, grandi occhi elusivi e bocca imbronciata di donna che sorride di un piacere protervo e invita a dormire ai suoi piedi”

[Claudio Magris “Alla cieca”; Garzanti 2005]

 

Le polene, come angeli di legno, un tempo proteggevano la nave costituendo con essa una sola entità.

Le radici di questa tradizione sono antiche;  sembrerebbero infatti risalire alla battaglia di Salamina (480 a.C. – dei Persiani contro i Greci), quando l’ateniese Licomede avrebbe offerto ad Apollo le insegne della prima nave persiana catturata.

La tradizione deriva da una evoluzione dell’assetto della prua della nave, primitivamente sede di una struttura rinforzata detta rostro, col quale si poteva sfondare la fiancata della nave nemica e quindi (essendo sconosciuto l’uso dei compartimenti stagni) causarne l’affondamento.

L’epoca d’oro delle polene cominciò a partire al secondo decennio del Seicento; con l’affermazione della navigazione a vela, scomparve del tutto il rostro, in quanto il bompresso sporgeva ampiamente oltre la sagoma della prua e a prua presero a comparire le polene come segno scaramantico contro le potenze avverse presenti nell’immaginario collettivo della gente di mare, oppure di ossequio verso le divinità, per ottenerne tutela nel corso della navigazione.

Per secoli, con il loro volto – di volta in volta seducente, grottesco o terrifico – hanno guardato il mare dalla prua delle navi e ammaliato marinai e viaggiatori.
Le sirene e le polene sono le due figure femminili più presenti nell’immaginario marinaresco e in genere della gente che andava per mare.

 

Procediamo con una antologia di immagini delle più belle polene che hanno ornato le prue delle navi e di alcuni epigoni di esse. La ricerca è stata effettuata sul web, da Flickr® 

A cura della Redazione

[Appendice per immagini a Polene (2) – Continua]

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.