Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

foto-0003 i-17 u-05 c2-19 betty-01 Spugne che si contengono lo spazio

Schizzi di salsedine da Ponza (13)

Condividi questo articolo

di Franco De Luca

 

Si sta, come gabbiani, sul dirupo. Condizione eccelsa di cui gode l’isolano. È il dono concesso dal fato: mirare dall’alto gli eventi, nei loro viluppi, ed essere immersi in una consistenza terrena minima, in una rarefatta umanità.

Qui è la radice del risentimento che si porta dentro l’isolano dovunque vada: la perdita della visione cruda di sé. Rimbalza evidente agli occhi soltanto quando intorno tace il mare, che pur si muove, e il vento non si percepisce se non per il flettere d’u’ ’uastaccetto. Già pronto, per San Silverio ’i Forne ad aprirsi nei piccoli fiori gialli.

E il gabbiano, sul dirupo, sta. Si staglia netto perché non ha fondali predisegnati,  soltanto la natura lo contorna.

Come l’isolano.

 

Francesco De Luca

 

[Schizzi di salsedine da Ponza (13) – Continua]

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.