- Ponza Racconta - http://www.ponzaracconta.it -

Sem ci ha lasciati

[1]di Lino Catello Pagano

 

Sulla morte di Salvatore Coppa ‘Sem’, il commosso ricordo del suo amico Lino

.

All’amico più caro

.

Anche tu come me hai attraversato il mare,

e come un fuggiasco sei sparito nella notte,

mi hai seguito con passi leggeri, per le vie del destino,

più volte incontrato lungo il cammino

.

Rincorremmo insieme la speranza di sognare,

sorrisi, risate, uno stesso cercare;

ci rubarono i sogni, mai più restituiti,

lasciandoci  soli e feriti.

.

Adesso tu zingaro del mondo, cammini solitario

per strade sconosciute, ed io lontano

per strade diverse rimango a pensare, solo e perplesso,

a quando il tempo lavorava per noi indefesso.

.

Oggi ci resta la rimembranza del tempo fuggito.

Lo guardo e riguardo su foto sbiadite, come reliquie

di Santi lontani. Mio caro amico ti tengo la mano,

e tu  fa’ lo stesso con me, da lontano.

.

Lino Catello Pagano