Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

i-05 k2-31 scotti-e-bis peche-1973 sl372210 Aiptasia mutabilis

Mediterraneo Grande Madre (6)

Condividi questo articolo

proposto da Lino Catello Pagano

 

Concludiamo una ideale trilogia per canzoni sul Mediterraneo – dopo “Mediterraneo” di Joan Manuel Serrat (leggi e ascolta qui), proposta anche nella versione di Gino Paoli (leggi e ascolta qui) e “En Mediterranée” di Georges Moustaki (leggi e ascolta qui) –

…con una proposta di Lino Catello Pagano, che ci scrive (e ci invia le foto):

Carissimi, questa volta vorrei proporvi una bellissima canzone-poesia Mediterraneo di Mango. Se avete la possibilità di ascoltarla, chiudete gli occhi, e immaginate… Vedrete, dalle parole sembra di rivedere Ponza… Io l’ho vista così…

 

Mediterraneo by Mango


Bianco e azzurro sei
con le isole che stanno lì
Le rocce e il mare
Coi gabbiani
Mediterraneo da vedere
Con le arance
Mediterraneo da mangiare

La montagna là 
e la strada che piano vien giù
tra i pini e il sole
Un paese
Mediterraneo da scoprire
con le chiese
Mediterraneo da pregare

Siedi lì
e getta lo sguardo giù
tra gli ulivi
l’acqua è azzurra quasi blù
e lassù
vola un falco lassù
sembra guardi noi
fermi così ih
grandi come mai 

Guarda là 
quella nuvola che va
vola già  ah
dentro nell’eternità …
Quella lunga scia
della gente in silenzio per via
che prega piano…
Sotto il sole
Mediterraneo da soffrire
Sotto il sole
Mediterraneo per morire

Siedi lì
e lasciati andar così
Lascia che
entri il sole dentro te
e respira
tutta l’aria che puoi
i profumi che
senti anche tu uh
sparsi intorno a noi
Guarda là 
quella nuvola che va
vola già  ah
dentro nell’eternità .

 [Mediterraneo Grande Madre (6) – Fine]

Condividi questo articolo

1 commento per Mediterraneo Grande Madre (6)

  • Franco De Luca

    Sono meravigliato! Che bella la “composizione” su “Mediterraneo: grande madre”!
    Complimenti, ho provato un sussulto di primavera in questo inverno isolano.
    Invito i lettori di Ponzaracconta a immergersi nella poesia-musica dell’articolo.
    Bravi: Sandro, Lino, Antonio.

Devi essere collegato per poter inserire un commento.