Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

2009-07-21_19-27-26 matrimonio-straullu 91 corrida23 massimo-di-cataldo Latterini in controluce

Casa di isola

Condividi questo articolo

di Antonio De Luca

.

La casa sull’isola guarda a nord

nella baia la costa è a babordo

tutto il sud a dritta di una prua

il resto non fu che mare

un’isola non è un’isola.

Negli inverni il mare da nordest

non ti avvisa turbolento gonfio rugge

a raffiche smuove abbatte e trascina

i marosi ribattenti all’arenile e agli scogli

li senti ogni notte come respiro su di te

si abbattono tra le stanze semivuote

e la rena intrisa di sale, schiuma copre l’isola

l’isola mia meticcia di terra e pietra.

Un vento scomposto tra gli infissi striscia si insinua

voci riempiono silenzi stagioni e ogni età.

Diventa sostanza il tempo che nutre

immutabili domande e spietate risposte

parole tra porte sempre aperte

e complici silenzi slanci frenati.

Quel silenzio, ah!  il silenzio compresso

il museo dell’innocenza

qui giocavo e mi nascondevo

un nonno romantico la soglia del mistero

l’epopea dell’assoluto la forma perfetta.

La scrittura non sempre è un punto-nave

la vita assomiglia alla vita

dove nascono paesaggi e sogni

ombre e malinconie mestieri di pescatori

vele al mare l’immensa natura

un’isola non è un isola.

Chi scrisse il divino Odisseo al viaggio

il poeta il demiurgo o il fato.

Viaggiare il bambino che fui

un’isola è tutto terra e cielo

il mare il grembo che mi portò.

.

Antonio De Luca

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.