Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

0034-034 11 3 68a 89 4_g-20091209221925

Il tempo stringe !

Condividi questo articolo

di Gennaro Di Fazio

Mentre i giochi politici si stanno creando e in alcuni ambienti sono stati già fatti, Ponza lentamente muore. L’isola non riesce ad uscire da questo limbo di incertezza. I dialoghi tra gli intellettuali dell’isola continuano su questo sito senza peraltro sfociare in operazioni costruttive e/o operative. Più tempo passa e più  aumentano le difficoltà e le problematiche. A questo punto che cosa fare, prima che il dibattito virtuale che si sta svolgendo sul Web si trasformi in polemica tra le parti come a volte ha rischiato di diventare?

In relazione alla professione che svolgo  sono portato ad essere operativo, cioè fatto la diagnosi si deve pur agire, e a volte si deve agire anche su diagnosi presunta, noi medici la chiamiamo “diagnosi ex juvantibus”, cioè fatta una ipotesi di malattia, se la terapia provata ha funzionato, la diagnosi viene confermata. Con ciò non voglio dire che bisogna azzardare ad ogni costo, ma comunque non possiamo continuare ad attendere; in mancanza di azione spesso c’è il rischio della morte. E allora ? Prendo a prestito l’articolo di Assunta Scarpati “Perché no?“, pubblicato su questo sito in data 18.11.2011, in cui proponeva: ”Perché non fare un bell’incontro pubblico a Ponza dove affrontare, chiacchierando insieme, le varie problematiche?“ e lo rilancio affinché qualche organizzazione culturale, per esempio la stessa “’A priezze”, abbia l’ardire  di organizzare questo tipo di dibattito allargando in tal modo la platea dei partecipanti anche coloro che non sono  avvezzi al dialogo virtuale a mezzo rete internet.

Buon lavoro.

Gennaro Di Fazio

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.