Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

c-01 k2-29 ss06 ss08 43 veduta-1

L’alluvione in Liguria

Condividi questo articolo


di Silverio Lamonica

 

Cari amici della Redazione, permettetemi di fare una breve riflessione sui tragici avvenimenti della Liguria che si susseguono in queste ore.

Il territorio di quella regione è molto simile alla nostra isola: collinare e con terreni disposti a terrazze. Lì, come a Ponza, c’erano una volta i contadini che provvedevano puntualmente alla pulizia dei canali attraverso i quali defluiscono le acque piovane, a rinforzare i muri a secco dei terreni e ad eliminare sterpaglie ed alberi rinsecchiti.

Ora che i contadini sono quasi del tutto scomparsi, perché quel lavoro non lo fanno gli agenti della forestale e i volontari della protezione civile? Perché i loro compiti devono essere limitati esclusivamente ad arginare i danni degli incendi boschivi e alla repressione (giustissima) dei bracconieri nel caso della forestale?

Gradirei un commento in proposito da parte del dinamico Sandro Romano che coordina egregiamente i nostri volontari.

Prima di salutare voglio esprimere la mia vicinanza a tutti i concittadini ponzesi residenti in Liguria ma anche a tutti i liguri.

Ciao Silverio

Ponza. Antiche ‘parracine’ messe a nudo da un incendio

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.