- Ponza Racconta - http://www.ponzaracconta.it -

I nemici del mare

[1]

di Michele Rispoli

 

Perché diciamo: – “Contadini scarpe grosse e mente fine”? Forse perché è la categoria più intelligente?

I pescatori, che spesso sono senza scarpe o le hanno sciolte, per ovvie ragioni, allora secondo quanto prima, sono i meno intelligenti? Non credo. Forse si credono i più furbi? O cos’altro?

Il contadino ha la mente fine perché prima toglie le sterpaglie, concima, zappa, semina e quindi raccoglie.

Il pescatore, invece non raccoglie le sterpaglie, non zappa, non semina, non concima ma raccoglie. Raccoglie sempre meno perché non cura il suo orticello, anzi lo peggiora.

Avete mai visto il pescatore tornare dopo una o due giornate di pesca, scendere dalla barca, con il sacchetto dei rifiuti? O portare alla discarica le cassette di plastica rotte?

Tutte le migliaia di motoscafi e barche a vela che coronano le nostre coste, in particolar modo le piccole prive di gommone,  che non hanno possibilità di attracco, dove  scaricano i rifiuti?

Non ho mai visto la processione di tender o gommoni che portano i rifiuti alla discarica.

Dietro al porto, la Caletta, è stato posizionato un deposito per la raccolta di oli bruciati.

Considerando tutte le barche degli isolani che almeno una volta l’anno fanno il cambio dell’olio, migliaia di litri , dove vanno a finire? Il deposito della Caletta è quasi sempre vuoto, e quest’anno , a mio sapere, non è stato ancora  svuotato.

 

Adesso forse conosciamo chi sono i nemici del mare. Ponzaracconta ha i mezzi per incominciare a salvarlo.

 

Ponza, li 29\08\11

Michele Rispoli