Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

h-35 m2-9 m3-7a 13 1024325313b corrida8

Il Mare. Poesie aforismi e brevi storie

Condividi questo articolo

a cura della Redazione

.

Il Mare
Poesie, aforismi e brevi storie

 .

Il Mare appartiene alla Storia e agli Uomini, esso è “…l’immagine dell’inafferrabile fantasma della vita” (Herman Melville)

Il suo comportamento ha spesso condizionato le sorti dell’umanità e come tutte le grandi cose si è fatto amare ed odiare, ha diviso e avvicinato, ha procurato dolore e lutti ma anche gioia e vita; così che il suo continuo moto ha ispirato non solo tanti racconti ma anche poesie ed aforismi.

E siccome chi ama il mare ama le isole e chi ama le isole ama il mare, noi di “Ponza racconta” abbiamo deciso di dedicargli  uno spazio del nostro sito dove saranno pubblicati poesie, aforismi e brevi storie di mare, certo non solo di quello  di Ponza, visto che il mare non ha confini.

Invitiamo pertanto i nostri lettori a collaborare e a sostenere questa iniziativa attraverso  l’invio del relativo materiale in loro possesso, magari con foto annessa. Qualora non si tratti di materiale originale sarà bene citare la fonte.

Ci piace iniziare la nuova rubrica con questa poesie di Charles Baudelaire:

.

“L’uomo e il mare”

Uomo libero, tu amerai sempre il mare!
Il mare è il tuo specchio; contempli la tua anima
Nello svolgersi infinito della sua onda,
E il tuo spirito non è un abisso meno amaro.
Ti piace tuffarti nel seno della tua immagine;
L’accarezzi con gli occhi e con le braccia e il tuo cuore
Si distrae a volte dal suo battito
Al rumore di questa distesa indomita e selvaggia.
Siete entrambi tenebrosi e discreti:
Uomo, nulla ha mai sondato il fondo dei tuoi abissi,
O mare, nulla conosce le tue intime ricchezze
Tanto siete gelosi di conservare i vostri segreti!
E tuttavia ecco che da innumerevoli secoli
Vi combattete senza pietà né rimorsi,
Talmente amate la carneficina e la morte,
O eterni rivali, o fratelli implacabili!

Charles Baudelaire, 1857

 

Condividi questo articolo