Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

k2-20 cortese 16 24 68a Immagini storiche di Ponza

Il Concertino

Condividi questo articolo


Redazione di Ponzaracconta

 

Nella scarna cornice del salone dell’ex Scuola Media di Ponza, notevolmente migliorato nella sua acustica, si è tenuto ieri sera un bel “Concerto di Benvenuto” da parte del gruppo composto da Nino Picicco e Franco De Luca, con la partecipazione di Antonio De Luca.

Oltre a romanze classiche come “Canzone marinara” di Donizetti e a evergreen di Pino Daniele, Aznavour, Paolo Conte ed altri, abbiamo sentito delle ‘perle’ originali…

Un genere musicale nuovo, per “voce, tastiere e base di computer” si va definendo sotto i nostri occhi – o meglio ai nostri orecchi – ad ogni nuova performance del gruppo…

L’aveva già rilevato Luisa Guarino sulle pagine di questo sito, qualche mese fa, e l’ha ribadito Franco ieri sera, in uno dei suoi intermezzi parlati.

Si sta provando ad inventare un genere musicale che a Ponza non esisteva prima.

‘Canzuncelle’ – presenti anche in audio sul nostro sito – come “La prima luna monta” (che però ieri sera non è stata eseguita), “Ninotto ‘m’paravise”, “U’ Ganzirre”, la recentissima “I Quaraquaglie” e l’anteprima mondiale (! …di ieri sera) “Minicuccio”.

È evidente il piacere che Franco e Nino hanno di suonare, cantare e sperimentare nuove direzioni della loro musica e certo riescono a trasmetterla agli spettatori.

Sono componimenti che su sonorità riconoscibili, nel filone della canzone napoletana, innestano testi molto interessanti, derivati da un approfondimento della tradizione isolana; bozzetti di personaggi che tutti ricordiamo, un fiore o un uccello noti a tutti.

Un piacere per le orecchie e per la memoria, un filone che – è una sensazione e un augurio a Franco e a Nino – è solo l’inizio di una vena aurifera inesplorata…

Immaginiamo in grande: “Ponza Music & Lights”. Uno spettacolo con testi e musiche originali, mentre dietro ai musicisti scorrono le immagini del nostro mare, della nostra primavera, gli uccelli, i fiori e i quadretti che loro cantano.

Auguri sinceri dalla Redazione di ponzaracconta!

Condividi questo articolo