Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

mdp ambrosino-01 v8-8a f-ab 68c hp0049

Jepson Cup

Condividi questo articolo

 

 

 

JEPSON CUP

1° Ed. / Ponza 3 e 4 giugno 2011

Bando di Regata

Organizzazione

Associazione Velica  Marineria Ponzese, con la cooperazione della Lega Navale sez. Ostia, Miceli Vela, RYA Training center, EventoVela.it. e con il supporto del Comune di Ponza e delle autorità portuali.

Programma

Giovedì 2 giugno arrivi, registrazione e ispezioni

Venerdì 3 giugno Prima prova di regata

Sabato 4 giugno Seconda prova e premiazione

Ammissione

Saranno ammesse alla JEPSON CUP gli yacht e le barche a vela delle classi internazionali e universali, escluse le derive.

Tutte le imbarcazioni dovranno avere un certificato di stazza valido per l’anno corrente.

Iscrizioni

Le iscrizioni dovranno prevenire entro il giorno 20 maggio 2011 a:

Associazione Velica Marineria Ponzese

Via Guarini n.8 – 04027 Ponza (LT)

Tel: + 39 339.36.30.232 / +39 333.40.33.262

Email: info@marineriaponzese.it

Website: www.marineriaponzese.it

Dovranno essere presentate compilando il modulo allegato ed essere accompagnate dalla tassa di iscrizione, entro le ore 19,00 del 20 Maggio 2011.

Le iscrizioni dovranno essere completate dai seguenti documenti:

lista dell’equipaggio corredata dalla fotocopia delle tessere FIV per gli italiani e di quelle della rispettiva autorità sportiva per gli stranieri, nonché delle altre indicazioni che saranno richieste;

certificato di stazza: CIM per gli yacht d’epoca e classici;  IRC per gli yacht “Spirit of Tradition” e delle rispettive classi IRC / ORC per gli yacht delle classi internazionali ed universali;

dichiarazione delle vele che saranno usate in regata;

attestato di assicurazione da cui risulti che la copertura è operante nel corso delle competizione velica e che la copertura  della responsabilità civile sia pari o superiore a euro 1.000.000,00. Inoltre per l’avvenuto pagamento di essa,  l’attestato dovrà comprovarne validità per tutto il periodo delle regate.

La tassa di iscrizione é fissata in:

euro 100,00 per yacht con lunghezza di scafo fino a mt. 10

euro 150,00 per yacht con lunghezza di scafo fino a mt. 12

euro 200,00 per yacht con lunghezza di scafo fino a mt. 15

euro 250,00 per yacht con lunghezza di scafo fino a mt. 17

euro 350,00 per yacht con lunghezza di scafo fino a mt. 19

euro 500,00 per yacht con lunghezza di scafo fino a mt. 23

Regolamenti

Le regate saranno disputate applicando:

il Regolamento di Regate ISAF 2009-2012

il Regolamento per la stazza e le regate degli yacht d’epoca e classici CIM 2010-2013

il presente Bando di regata

Le istruzioni di regata.

Pubblicità

La manifestazione è regolata secondo le norme dell’advertising code regulation 20 dell’ ISAF.

Il comitato organizzatore potrà richiedere l’esposizione di un proprio logo pubblicitario o sponsor.

Percorsi

I percorsi saranno costieri o geometrici e saranno definiti nelle istruzioni di regata.

Certificati di stazza

CIM per gli yacht d’epoca e classici;

IRC per gli yacht spirit of tradition;

rispettive classi IRC / ORC per gli yacht delle classi internazionali ed universali.

Per tutte le imbarcazioni che fossero prive di un certificato di stazza valido per l’anno in corso, saranno su richiesta, indicate in tempo utile le norme, le località e le giornate per le necessarie visite e misurazioni.

Istruzioni di regata

Le istruzioni di Regata saranno disponibili una volta chiuse le iscrizioni presso la segreteria dell’organizzazione.

Categorie e premi

Gli yacht saranno suddivisi in raggruppamenti per classi.

Saranno premiati i primi tre di ogni categoria, nelle istruzioni di regata saranno indicati i premi.

Ormeggi

Le prime 8 imbarcazioni iscritte ufficialmente alle manifestazione saranno ospitate gratuitamente presso gli ormeggi della banchina offerti dalla Marineria Ponzese e dalla Capitaneria di Porto.

Diritti d’immagine

Tutti i partecipanti, gli armatori e i loro ospiti, concedono la piena e gratuita autorizzazione al comitato organizzatore per ogni ripresa video-fotografica di imbarcazioni e persone, effettuate durante lo svolgimento della manifestazione. Le immagini potranno essere pubblicate o diffuse su qualsiasi mezzo di informazione, sia sotto forma di promozione che di comunicazione attraverso stampa o altri canali .

Responsabilità

Come da regolamento ISAF i concorrenti partecipano alle regate a loro rischio e pericolo e sotto la propria totale responsabilità a tutti gli effetti.

Leggi le ultime notizie  (aggiornate al 1° giugno 2011) al link: JEPSON CUP

Condividi questo articolo